calo sanremo 2021
Spettacolo,  TV

Calo ascolti Sanremo. Amadeus: “va bene così”. No, non va bene.

Ascolti Sanremo 2021 – Lo share cala serata dopo serata. Amadeus commenta: “Noi cerchiamo di fare il migliore programma televisivo, nelle nostre possibilità. Va bene così”

Calo ascolti Sanremo 2021. Amadeus, insieme al direttore di Rai1 Coletta, difendono il Festival di Sanremo. “Noi pensiamo solo all’eroica possibilità di aver fatto nascere un fiore nel deserto.”

Questo tono assolutorio di Amadeus e Coletta non convince. Il calcio è un’opzione con un target completamente diverso e se dunque gli anni scorsi gli share erano molto più alti, certamente la fattura del programma era maggiormente gradita all’audience. Sarebbe stato molto più corretto annunciare una modifica in corso d’opera che tenesse conto dell’evidente debolezza, non del duo Amadeus-Fiorello, ma della struttura complessiva del programma. In fondo è legittimo sbagliare, scorretto perseverare, impensabile far finta di niente.

calo sanremo 2021

Calo ascolti Sanremo 2021

Per la seconda serata di fila, il Festival di Sanremo vince gli ascolti: 42,1% di share con 7.586.000 telespettatori. Nonostante una grande fetta di pubblico abbia guardato i vari cantanti esibirsi sul palco dell’Ariston, i dati non convincono. Si tratta della seconda serata con lo share più basso dal 2015.  Inoltre, il calo rispetto all’edizione passata è evidente. La seconda puntata del 2020, sempre con direttore artistico Amadeus, aveva raccolto 9.693.000 spettatori con share del 53,30%. Una differenza di un paio di milioni di telespettatori.

Fare paragoni con le edizioni passate non sarebbe giusto. La situazione che stiamo vivendo attualmente non può essere confrontata con nessuna delle 70 edizioni passate. Un ragionamento però è d’obbligo. Se per gran parte degli italiani Sanremo rappresenta un appuntamento fisso della televisione italiana, come si spiega un calo evidente degli ascolti in un anno così particolare in cui la gente è costretta a stare in casa in seguito alle rigide norme anti-covid?

Le dichiarazioni di Amadeus e Coletta

Amadeus si dice soddisfatto ed orgoglioso di questo Festival di Sanremo. Dure le sue parole contro le critiche relative al calo degli ascolti di questo Sanremo: “Va bene così, il Paese è in guerra e c’è gente che soffre“.

A difesa del conduttore del Festival anche il direttore di Rai1 Stefano Coletta che individua nelle partite, in concomitanza con Sanremo, il principale motivo del calo degli ascolti.

Il declino di quattro punti e mezzo di share coincide perfettamente con le partite andate in onda in quella fascia oraria, cumulando il 4,52% che è il dato di riduzione del festival, sul quale il calcio non impattava dal 2014.

LEGGI ANCHE

Ascolti tv 3 marzo: vince il Festival di Sanremo con il 42.1% di share su Rai1-Dati Auditel

Vittoria Ceretti, dalle passerelle mondiali al palco di Sanremo

Mihajlovic ospite di Sanremo e il duetto con Ibrahimović

Se hai curiosità, consigli o vuoi saperne di più, contatta la nostra redazione: info@mam-e.it

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *