Boris arriva il film
Spettacolo

Boris, arriva il film

Boris, arriva il film. Il lungometraggio tratto dalla serie tvBoris, arriva il film ispirato alla “fuori-serie” italiana. Il film scritto e diretto da Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre e Luca Vendruscolo, é interpretato dai personaggi-simbolo della serie (il regista René é Francesco Pannofino, l’attore egocentrico e mitomane é Pietro Sermonti, il direttore della fotografia é Ninni Bruschetta, l’assistente é Caterina Guzzanti, l’attrice ‘cagna’ é Caterina Crescentini, il capostruttura Antonio Catania, il comico Massimiliano Bruno), una riconoscibilissima Margherita Buy i cui tic e manie vengono esasperate in maniera comica.

Boris arriva Il film arriverà in circa 300 sale il primo aprile distribuito da 01 Distributions. Irriverente e caustico come la serie, il film racconta come si arriva fare un film. Si parla di compromessi, di situazioni reali e grottesche, di luoghi comuni e di rassegnazione.

“In Italia c’é la rassegnazione al brutto e alle bugie – spiega Pannofino a margine dell’incontro stampa – nel film raccontiamo un ambiente di lavoro particolare, ma non ha nulla di diverso dagli altri. In tutti, infatti, si creano delle gerarchie, dei capricci, delle situazioni in cui spiccano le bassezze umane a cui siamo abituati. In Italia – aggiunge – c’e’ la rassegnazione al brutto. Non capisco perché accada questo: gli italiani sono bravi, forti, intelligenti, ironici… Bisogna che sui risvegli questa Italia. Non ci si deve rassegnare al brutto e alle bugie, bisogna tirare su la testa. Ci vuole un nuovo Rinascimento”.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!