Cinema,  Spettacolo

BIOGRAFILM FESTIVAL DI BOLOGNA: IL CINEMA OLTRE I CONFINI

Tra un mese inizierà la dodicesima edizione del Biografilm, Festival dedicato al documentario e al biopic, tra anteprime d’eccezione e film indipendenti

Il ruolo e l’importanza del digitale come chiave d’accesso alle nuove frontiere del cinema, anche d’autore: questo il tema centrale della nuova edizione del Biografilm Festival di Bologna, la manifestazione cinematografica in scena a Bologna dal 10 al 20 giugno.Una rassegna che presenterà le novità di mostri sacri del cinema e quelle di autori emergenti.

Tra i film presentati, fari puntati su Zero Days: un documentario che racconta la storia del virus informatico creato dal governo USA in combutta con quello israeliano, per sabotare una centrale nucleare iraniana – e Les Sauteurs, film molto atteso, capace di riscuotere un grande successo allo scorso Festival di Berlino

Di notevole interesse anche l’anteprima italiana della nuova opera di Werner Herzog, Lo and behold: Reveries of the Connected: un tuffo di 90 minuti all’interno delle potenzialità di Internet e di ciò che le nuove tecnologie stanno attualmente rendendo possibile. Al contrario dei film di Herzog, già presentatato al Sundance Film Festival lo scorso gennaio, saranno tre i film trasmessi in anteprima mondiale al Biografilm: Hoka Hey (un documentario sui rischi del reportage di guerra), Il fiume ha sempre ragione (del regista di Pane e Tulipani, Silvio Soldini) e un terzo del quale ancora non si conosce l’identità.

Nella sezione Biografilm-Italia Award 2016 saranno invece in concorso Al di qua di Corrado Franco, Ninna nanna in prigione di Rossana Schillaci, Ciao amore, vado a combattere di Simone Manetti, Daimon di Donatella Di Cicco, Il filo dell’acqua di Rossella Cingolani, Ho conosciuto Magnus di Paolo Fiore Angelini, Hold Me Tight – Il segreto delle calze di Nicola Contini, See You In Texas di Vito Palmieri, Varichina – La vera storia della finta vita di Lorenzo De Santis di Antonio Palumbo e Mariangela Barbanente.

Oltre ai documentari, saranno proiettati i nuovi film delle star hollywoodiane Penelope Cruz (presente con Ma Ma), Kevin Spacey (Elvis & Nixon) Ethan Hawke e Julianne Moore (Maggie’s Plan).

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!