, ,

Battiti live 2020-compilation: stasera, martedì 22 settembre, Italia 1

Battiti live 2020-compilation: stasera, martedì 22 settembre, Italia 1

Vodafone Battiti Live 2020 – compilation: stasera, martedì 22 settembre (in replica) su Italia 1, conduce Elisabetta Gregoraci

Vodafone Battiti Live 2020 – compilation in onda (in replica) stasera, martedì 22 settembre su Italia1.

Battiti live 2020: l’evento più appassionante della musica leggera dell’estate italiana. Radio Norba Battiti live è un progetto storico di TeleNorba che porta la musica in tour itinerante nei luoghi turistici della Puglia. Quest’anno il format è stato un po’ diverso dal solito, causa Covid. Tuttavia, la musica ha continuato ad animare l’estate pugliese e italiana grazie anche alle dirette Mediaset. Vodafone è stato lo sponsor del Battiti Live di quest’anno.

Il Vodafone Battiti Live 2020: date, artisti e messa in onda in tv

I concerti del Battiti Live sono andati in onda in diretta su Telenorba e RadionorbaTv. Conducono il Festival dal Castello Aragonese di Otranto, in Salento, Alan Palmieri e Elisabetta Gregoraci.

Le date del Festival e le dirette su Telenorba

I concerti sono andati in diretta su Telenorba e in replica sui canali Mediaset. Il calendario di Telenorba prevedeva la messa in onda domenicale ed era il seguente:

  • 26 luglio
  • 2 agosto
  • 9 agosto
  • 16 agosto
  • 23 agosto
  • 31 agosto (puntata best of)

Le repliche in tv sui canali Mediaset

Chi non ha potuto seguire le dirette, ha avuto sempre la possibilità di recuperare grazie alla distribuzione Mediaset. In particolare i contenuti sono stati resi disponibili su Mediaset Extra e Mediaset Play. Inoltre, la programmazione tv, a scanso di cambiamenti, ha proposto le varie serate in replica il lunedì sera su Italia 1, a partire dal 31 Agosto.

battiti live 2020
Alan Palmieri e Elisabetta Gregoraci

I concerti sono stati riproposti parallelamente per i sei lunedì di agosto successivi, a scanso di modifiche nel palinsesto.

Tutte le location del Battiti Live 2020: dove sono i concerti? Le città

Quest’anno il festival, per sua natura itinerante, ha dovuto cambiare format. Tuttavia, sono state comunque toccate diverse località: 15 in totale. Le trasmissioni sono state sempre da Otranto, precisamente dal Castello Aragonese. Per rispettare le norme di distanziamento, tuttavia, hanno potuto accedere solo 400 persone distanziate. Inoltre, ci sono stati collegamenti con altre città che ospitano l’evento. Coinvolte erano: Otranto, Alberobello, Altamura, Andria, Bari, Brindisi, Castellana Grotte, Foggia, Gallipoli, Lecce, Mesagne, Molfetta, Ostuni, Taranto, Trani e Vieste. E poi ancora Giovinazzo, Manfredonia, Mola di Bari, Monopoli e Porto Cesareo.

Tutti gli artisti del Vodafone Battiti Live di quest’anno: chi canta? Ecco il cast

Chi sono stati i cantanti dell’edizione di quest’anno? Come sempre protagonisti grandi nomi del pop italiano e le hit dell’estate. Oltre a loro anche artisti rap e hip hop. Tra i nomi spiccano quelli di J-Ax, Fedez, Annalisa fino, Alessandra Amoroso, Le Vibrazioni, i Pinguini Tattici Nucleari e i Boombadash. E poi ancora hanno confermato l’esibizione Piero Pelù, Irama, Elodie, Shade, Takagi e Ketra, Elettra Lamborghini, Raf, Gigi D’Alessio, Clementino, Francesco Renga, Nek; Fabrizio Moro, Ermal Meta, Diodato, Baby K, Giusy Ferreri, Gabry Ponte; infine anche Francesco Gabbani, Rocco Hunt, Fred De Palma, Bugo ed Ernia.

Appuntamento con Vodafone Battiti Live 2020-compilation questa sera, martedì 22 settembre, alle ore 21.25, su Italia1.

Ti piace la musica? Potrebbe interessarti:

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Federico Demitry
Articoli dell'Autore / Federico Demitry

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>