, ,

50° PRIDE MONTH DI GIUGNO, GRAZIE BRENDA HOWARD

50° PRIDE MONTH DI GIUGNO, GRAZIE BRENDA HOWARD

Nel 1969, l’instancabile dedizione di una straordinaria attivista New Yorkese di nome Brenda Howard, ha dato vita all’ormai famoso Pride month di giugno, che quest’anno compie 50 anni.

Da quel giugno del 1969, ogni anno in tutto il mondo si celebra la liberazione della comunità omosessuale, i cui diritti e la cui dignità sono spesso stati erosi da un polveroso bigottismo, fortunatamente in declino.

Come è nato il Pride month di giugno.

Il motivo per cui si sia scelta questa data risiede nella triste escalation di violenze, famosa sotto il nome di “Stonewall riots”.

Infatti nella notte del 27 giugno, ci furono dei pesanti pestaggi, da parte della polizia di Manhattan, su un gruppo di uomini gay.

Questi moti si tennero proprio difronte il bar di ritrovo della comunità gay, lo Stonewall Inn, in Christofer streets, nel Greenwich village.

Malgrado la disparità sia strumentale che psicologica, il gruppo di rivoltanti tenne testa alla polizia e non si sottrasse allo scontro, motivati da un esasperazione, evidentemente inaccettabile.

Pride Month di giugno
Storia del Pride month di giugno

In ragione di ciò, da allora, ogni anno, in tutto il mondo, si tengono celebrazioni dell’orgoglio LGBT e del suo ormai inesorabile impatto nel mondo.

La causa LGBT combattuta da Brenda Howard e i suoi lasciti.

Assieme a molti altri attivisti, Brenda Howard ha voluto combattere pesanti pregiudizi, intolleranze e totali mancanze di rispetto.

Tuttavia proprio per questo suo appassionato e ammirevole impegno è riconosciuta come madre del Pride, dato il suo lavoro di coordinatrice, nella prima storica marcia a favore dei diritti LGBT, in memoria delle lotte di Christopher street.

Inoltre sempre da lei è partita l’idea di una settimana di iniziative a tema Pride, divenuta poi l’annuale manifestazione delle celebrazioni LGBT che oggi colorano tutto il mondo.

A Brenda Howard, ma anche Craig Schoonmaker e Robert Martin, si deve l’invenzione del termine Pride, nell’accezione in cui lo riconosciamo oggi.

Come espressione di una gioia, un orgoglio, una dignità e una libertà, per troppo tarpati, di cui invece abbiamo tutti bisogno.

pride march giugno brenda howard
Il pride month nel mondo.

Il messaggio del Pride month.

Il messaggio che raccogliamo da questo commemorazione di Brenda Howard e del suo giugno Pride è che le diversità arrichiscono, sempre.

Dunque a lottare per le istanze LGBT, per la liberazione da tutte le gabbie che spesso la società impone loro, sono sicuramente tutti i componenti di questa comunità, a partire dalla loro quotidianità.

Ma senza dubbio Brenda Howard, una lesbica, femminista che credeva nel poliamore, ha dato alla causa LGBT il suo grande contributo umano, organizzativo, per cui oggi la ricordiamo e ringraziamo. Celebrando appunto il pride month di giugno!

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Silvana Petrelli
Articoli dell'Autore / Silvana Petrelli

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>