La Statale di Milano laurea Don Colmegna, Don Ciotti e Don Rigoldi

La Statale di Milano laurea Don Colmegna, Don Ciotti e Don Rigoldi

Pienone nell’aula magna delll’Università Statale di Milano per l’inaugurazione dell’anno accademico. Durante la cerimonia il rettore Vago ha assegnato tre lauree honoris causa in comuncazione pubblica e d’impresa ai milanesi Don Colmegna, presidente della Casa della Carità e Don Rigoldi, presidente di Comunità Nuova, e al torinese Don Ciotti, fondatore di Libera, associazione contro le mafie, e del Gruppo Abele. Alla cerimonia erano presenti il Sindaco Pisapia e il Presidente del Senato Pietro Grasso, che ha detto dei suoi tre “amici”, così li ha definiti, “Una laurea a tre testimoni del loro tempo.

Abbiamo bisogno di persone come loro. Persone che con il loro senso di responsabilità e il loro spirito etico danno l’esempio alle giovani generazioni per cambiare il Paese.”Non chiamateci preti di strada – ha esordito Don Ciotti – siamo preti e basta. Ogni ulteriore qualifica è di troppo. Dire preti di strada non ha senso perché il Vangelo e la strada sono inseparabili. La strada è l’incontro con Dio e incontro con le persone, è la saldatura fra terra e cielo. Vivere il Vangelo non vuol dire soltanto insegnare e osservare la dottrina. Vuol dire prima di tutto incontrare e accogliere, avendo come unico criterio i bisogno e le speranze delle persone”.

I tre sacerdoti si conoscono da almeno quarant’anni e sono spesso stati assieme combattendo le stesse battaglie a fianco dei poveri, degli immigrati, degli ex drogati, dei malati di Aids e in difesa della legalità. Nella delibera con cui il senato accademico ha approvato le tre lauree si legge che Ciotti, Colmegna e Rigoldi “hanno usato il potere della parola per costruire una realtà sociale più avanzata e più giusta, per educare, difendere, costruire cultura e senso comune. E anche per fare vincere sfide difficili alle imprese che hanno creato, da quelle sorte sui beni confiscati alle mafie alle cooperative di servizio che hanno dato lavoro a giovani e soggetti svantaggiati”.

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Alessandro Dalai
Articoli dell'Autore / Alessandro Dalai