,

30 NOVEMBRE 1976: USCIVA THE WALL

30 NOVEMBRE 1976: USCIVA THE WALL

Era il 30 novembre di trentasei anni fa e i Pink Floyd pubblicavano The Wall. L’undicesimo album, prodotto dalla EMI, in realtà un’opera rock di tredici brani più altri tredici incentrati attorno a un unico personaggio fittizio, Pink.

Un uomo pieno di problemi psicologici costruiti nel tempo, fra un padre morto durane la seconda guerra mondiale, una madre oppressiva, insegnanti abituati alle punizioni corporali e una moglie, in età adulta, orientata al tradimento. Disagi per la costruzione di muro “mentale” che si trasformò in un album di successo: fu il più venduto nel 1980 negli Stati Uniti, un disco doppio fra i più venduti nella storia del rock e fu simbolo di una generazione. Oltre diventare una pellicola Pink Floyd The Wall diretta Alan Parker, con la sceneggiatura Roger Waters, in cui la pazzia del personaggio emerge dalla scelta stilistica delle tinte forti e delle immagini crude.

 

Tutto un trionfo se non fosse che l’album segnò la seconda uscita  di uno dei membri dalle formazione originaria: dopo Syd Barret anche Richard Wright fu allontanato dalla band da Waters. Lo stesso Waters che il 2 dicembre uscirà con il suo progetto ambizioso, una pellicola del lungo tour che l’ha visto impegnato tra il 2010 e il 2013 con la sua celebre rock opera del ‘79. The Wall, appunto.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

redazione
Meet the author / redazione