trump transizione
NEWS

USA: Trump ha autorizzato la transizione per l’insediamento di Biden

USA: Donald Trump ha autorizzato l’inizio della transizione per l’insediamento del presidente eletto Joe Biden

A tre settimane dalle elezioni presidenziali del 3 novembre, Donald Trump ha accettato di dare inizio alla transizione formale per l’insediamento di Joe Biden, nuovo Presidente eletto. La transizione è stata presa in carico da Emily W. Murphy, capo del General Services Administration (Gsa), ente autonomo rispetto al governo. La lettera di avvio di questa fase è stata firmata, riconoscendo di fatto Biden come chiaro vincitore alle elezioni. Tale decisione è stata presa in seguito alla vittoria del dem anche nello stato del Michigan.

Per la prima volta Trump sembra quasi accettare la sconfitta. In un tweet ha infatti scritto: “Nell’interesse del nostro Paese ho dato ordine alla Gsa e al mio team di avviare i protocolli iniziali”. Ma allo stesso tempo, il presidente continua le azioni legali avviate settimane fa per ribaltare il risultato delle elezioni, e sui social insiste ancora: “Continueremo questa battaglia e vinceremo!”.

trump transizione
I tweet di Trump.

In più, secondo Donald la repubblicana Emily Murphy è stata “minacciata, molestata e tormentata” dai democratici per arrivare a tale decisione. Al che la donna ha subito negato di aver subito pressioni politiche, affermando di aver tardato a prendere questa decisione per non dover anticipare il processo costituzionale di conteggio dei voti.

Trump autorizza la transizione: cominciano i primi accordi

Ora il team di Biden può accedere ai fondi, alle risorse federali e alle protezioni che solitamente vengono accordati con il presidente eletto che si prepara ad assumere l’incarico. Inoltre, sono previsti anche gli aggiornamenti dell’intelligence e le prime forme di coordinazione con i consiglieri del presidente uscente.

Il ritardo sulla fase di transizione veniva da giorni denunciato non solo più da Biden e il suo staff, ma anche da un numero sempre più elevato di parlamentari repubblicani. Questo ritardo avrebbe potuto minacciare la sicurezza nazionale e la capacità di Biden di pianificare in maniera efficace un piano per far fronte alla pandemia in atto.

Di fatto, però, Trump non ha ancora riconosciuto pubblicamente la propria sconfitta. Le sue azioni legali, ancora in atto per il momento, non gli hanno garantito alcun successo. Basti pensare agli stati della Georgia e della Pennsylvania, che hanno riconosciuto e ufficializzato la vittoria di Biden nei voti.

La prossima amministrazione Biden

trump transizione
Joe Biden.

Nel frattempo, Joe Biden ha delineato quella che costituirà la prossima amministrazione al governo americano. “Non abbiamo tempo da perdere quando è in gioco la sicurezza nazionale e della politica estera – ha affermato Biden – Ho bisogno fin da subito di un team pronto per essere all’altezza delle sfide che dovremo affrontare”.

Come segretario di Stato, Biden ha scelto Antony Blinken, che avrà il compito di riallacciare i legami internazionali e rilanciare a livello globale la strategia americana. Blinken ha alle spalle una lunga esperienza diplomatica in campo nazionale, e ha già affiancato Biden durante l’amministrazione Obama.

Il consigliere per la Sicurezza Nazionale sarà Jake Sullivan, mentre l’ambasciatrice all’Onu sarà Linda Thomas-Greenfield, afroamericana e già ambasciatrice nello stato della Liberia.

È ancora in attesa di conferma la nomina di Janet Yellen, ex presidente della Federal Reserve, come segretario del Tesoro. Se così fosse, Yellen sarebbe la prima donna a ricoprire tale carica.

Invece John Kerry, ex segretario di Stato, sarà l’inviato speciale di Biden per il clima. Per la prima volta, dunque, un dirigente deputato al climate change siederà nel consiglio di Sicurezza nazionale. Questo sta a sottolineare l’importanza che Biden dà al tema del cambiamento climatico e alla salvaguardia dell’ambiente.

Alla guida della National Intelligence vi sarà per la prima volta una donna, Avril Haines. È un campo in cui ha già una prolungata esperienza, come vicedirettrice della Cia ed ex vice-consigliera per la Sicurezza Nazionale.

Le novità non finiscono qui. Infatti, Alejandro Mayorkas sarà il primo ispanico e immigrato a ricoprire il ruolo di segretario della Sicurezza Interna.

Leggi anche:

USA: divorzio in vista per Melania e Donald Trump?

USA – Biden presenta un piano anti-Covid: “Se Trump rifiuta moriranno altre persone

Jill Biden: la prima First Lady con un lavoro retribuito

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *