USA 2020: gli ultimi sondaggi al 30 ottobre

USA 2020: gli ultimi sondaggi al 30 ottobre

USA 2020: ecco cosa dicono gli ultimi sondaggi al 30 ottobre

USA 2020 – gli ultimi sondaggi

Mancano solo quattro giorni alle elezioni del 3 novembre per le presidenziali americane. Ad oggi sono più di 70 milioni i cittadini statunitensi che hanno scelto la via dell’early voting, ovvero del voto anticipato. Questa scelta è stata presa da molti per evitare le code e gli assembramenti alle urne martedì prossimo.

I sondaggi in questi giorni, così come nelle scorse settimane, sembrano parlare chiaro: il candidato democratico Joe Biden continua a rimanere in testa sul piano nazionale rispetto a Donald Trump.

In questi giorni, infatti, Biden ha rimontato il suo vantaggio di 0,3 punti e al momento si trova al 51,1% di consensi sul piano nazionale. Anche Trump è in salita, con un punteggio del 43,7%, in aumento di quasi 1 punto in totale rispetto agli scorsi giorni.

ultimi sondaggi usa
L’andamento dei sondaggi nazionali ad oggi.

Ma quanto ci si può fidare dei sondaggi? Nel 2016, infatti, anche Hilary Clinton era in vantaggio sul piano nazionale rispetto allo sfidante, ma poi non aveva ottenuto la vittoria alle elezioni. Questo a causa del suo fallimento all’ultimo dibattito con il candidato repubblicano e per lo scandalo delle sue mail private.

Ma, secondo i sondaggisti, quest’anno è diverso. Infatti, ormai viene esclusa la possibilità di un ribaltone finale nelle votazioni, proprio perché ci troviamo oltre la fase in cui l’errore statistico ammissibile.

USA 2020: gli ultimi sondaggi negli stati in bilico

Vediamo però qual è la situazione nei principali stati in bilico. Gli swing states, lo ricordiamo, sono tutti quegli stati americani dove entrambi i candidati avrebbero circa le stesse possibilità di vittoria.

Arizona

Joe Biden  47,0%Donald Trump  47,0%

Secondo i sondaggi, in Arizona nel periodo tra il 19 e il 29 ottobre si è verificato un aumento dei consensi a favore di Trump, portando i candidati ad un pareggio.

Florida

Joe Biden  48,4%Donald Trump  47,2%

Continua la rimonta di Joe Biden in Florida. Tra il 20 e il 29 ottobre Biden ha raggiunto un aumento dell’1,2%.

Georgia

Joe Biden  47,7%Donald Trump  47,3%

Nello stato della Georgia il vantaggio per Biden è minimo. L’aumento dei consensi registrato nel periodo tra il 14 e il 28 ottobre è dello 0,4%.

Iowa

Joe Biden  47,4%Donald Trump  46,4% 

Nello stato dell’Iowa vi è un solo punto netto di differenza tra i due candidati. Il vantaggio, anche qui, è per Biden. Rispetto a metà ottobre, la situazione in questo stato è rimasta pressoché invariata.

Pennsylvania

Joe Biden  49,9%Donald Trump  45,6%

La Pennsylvania è uno dei principali stati da tenere sotto controllo alle elezioni di quest’anno. Nel periodo compreso tra il 15 e il 29 ottobre, Biden ha ottenuto complessivamente un aumento del 4,3%.

North Carolina

Joe Biden  48,2%Donald Trump  47,6%

Il divario tra i due candidati era maggiore nei sondaggi di metà ottobre. Ad oggi invece, Biden ha un minimo vantaggio dello 0,6%.

Ohio

Joe Biden  46,2%Donald Trump  46,2%

Come in Arizona, anche nello stato dell’Ohio viene registrato un pareggio dei consensi per i due candidati. Si è verificato nel corso delle settimane un andamento molto altalenante, con talvolta un vantaggio minimo per Biden e talvolta per Trump.

Texas

Joe Biden  45,7%Donald Trump  48,0%

Nello stato del Texas continua a rimanere in vantaggio il candidato repubblicano, con una differenza del 2,3% rispetto all’oppositore Biden.

FONTE: RealClearPolitics

Leggi anche:

Ultimissime presidenziali USA: ecco com’è andato l’ultimo dibattito Trump-Biden

#Unfit: il documentario sulla psicologia di Donald Trump

Ultimissime presidenziali USA : Obama attacca Trump a Philadelphia

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

0Shares
Susanna Bosio
Articoli dell'Autore / Susanna Bosio

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>