traffico droga
NEWS

Traffico di droga dello stupro: 39 arresti, tra cui Claudia Rivelli

Traffico di droga dello stupro: sono 39 le persone arrestate, tra queste anche Claudia Rivelli, sorella di Ornella Muti

Una maxi operazione dei carabinieri di Roma porta all’arresto di 39 persone coinvolte nel traffico di droga dello stupro. Tramite il dark web enormi quantità di droghe sintetiche vengono commerciate nel mondo, e arrivano a Roma.

L’operazione

I carabinieri del Nas, Nucleo Antisofisticazione e Sanità, il Comando per la tutela della salute, hanno concluso una maxi operazione antidroga. Hanno emesso misure cautelari per 39 indagati, di cui 11 in carcere e 28 ai domiciliari. La procura di Roma ha coordinato l’operazione. È proprio la capitale infatti ad essere il fulcro del traffico di droga, proveniente dal dark web, per tutta l’Italia. Il gip ha emesso provvedimenti per diversi reati: autoriciclaggio, importazione e traffico aggravati di fentanyl, cantinoni sintetici e altri principi farmacologici acquistati sul deep e sul dark web.

Il traffico di droga

È a Roma la base dello spaccio di tutta Italia. Le droghe seguivano rotte diverse da Stati Uniti, Canada e tutta Europa, e per l’Italia arrivavano a Roma. I carabinieri sono riusciti ad individuare 290 spedizioni per un valore di mercato di quasi 5 milioni di euro. I pacchi di droghe venivano trafficati nel deep e dark web, pagati in criptovaluta e inviati in tutto il mondo a destinatari inesistenti: una volta arrivati in Italia i corrieri di fatto trasportavano droga senza saperlo. Dopo i pagamenti tramite criptovaluta, i piani alti dell’operazione reinvestivano i profitti in bitcoin, guadagnandoci ulteriormente.

La droga dello stupro e le altre droghe

Oggetto del traffico illecito sono moltissime droghe, nuove e non, tra cui la droga dello stupro. Tra le nuove ci sono gli oppioidi sintetici, responsabili anche di morte per overdose: una sorta di eroina, altamente tossica, fin troppo diffusa tra i giovani. In Italia, invece, in cima alla classifica delle droghe trafficate c’è il Gbl, cioè il Gamma-butirrolattone, la cosiddetta droga dello stupro.

traffico droga
Flaconi di Gbl – la droga dello stupro

Chi sono le persone coinvolte nel traffico di droga?

I carabinieri di Roma, sotto il procuratore Giovanni Conzo, sono riusciti ad individuare 39 persone, e emettere misure cautelari nei loro confronti. Tra loro sono stati raggiunti dalle misure cautelari un avvocato, un architetto, un funzionario pubblico, un dentista, due ex appartenenti alle forze armate, due impiegati di banca e un insegnante di scuola media, che come se non bastasse essere già indagato, faceva arrivare la droga sul posto di lavoro. Tra tutti spicca però Claudia Rivelli, sorella di Ornella Muti.

traffico droga
In foto Claudia Rivelli e Ornella Muti

Claudia Rivelli tra le 39 persone arrestate

Claudia Rivelli, 71 anni, attrice e modella, sorella di Ornella Muti, rientra tra i nomi delle 39 persone coinvolte nel traffico di droga. La Rivelli è ora agli arresti domiciliari con l’accusa di importazione e cessione di sostanze stupefacenti. L’attrice era già stata arrestata lo scorso 15 settembre, dopo che erano stati trovati tre litri di sostanza Gbl in casa sua. La Rivelli si difese dicendo di aver inviato la sostanza al figlio che vive a Londra, come prodotto per la pulizia dell’auto, mentre lei la usava per “la pulizia della casa”. Inviava trimestralmente flaconi al figlio, e l’accusa a suo carico era quella appunto di importare illecitamente dall’Olanda la sostanza e inviarla poi a Londra. Tutto con l’accortezza di cambiarne l’etichetta e confezione per ingannare la dogana.

traffico droga
In foto Claudia Rivelli

Leggi anche:

Ciro Grillo, si va a processo ordinario: rischia 12 anni

Caso Genovese, le ultime dichiarazioni dell’ex ragazza

Luca Morisi e il festino a base di cocaina e droga dello stupro

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *