michele merlo
Musica,  NEWS

Si è spento Michele Merlo: l’ex concorrente di Amici non ce l’ha fatta

Michele Merlo, ex concorrente di Amici, è morto questa mattina per una leucemia fulminante

Si è spento Michele Merlo, l’ex concorrente di Amici – Il giovane cantante Michele Merlo, in arte Mike Bird, era stato ricoverato per un’emorragia cerebrale nella notte tra giovedì e venerdì all’Ospedale Maggiore di Bologna. Dopo una delicata operazione si trovava nel reparto di terapia intensiva, ma le condizioni erano peggiorate sempre di più. Fino a questa mattina, quando Michele Merlo purtroppo non ce l’ha fatta.

michele merlo

Michele Merlo si è spento stamattina a Bologna per una leucemia fulminante

L’ex concorrente di Amici 16 e di XFactor era stato colpito da una leucemia fulminante che gli aveva causato un’emorragia cerebrale. Nella notte tra giovedì 3 giugno e venerdì 4, era stato ricoverato ed operato d’urgenza all’Ospedale Maggiore di Bologna. Ma le condizioni erano disperate. Colleghi ed amici hanno invaso i social con messaggi di augurio e di incoraggiamento, ma purtroppo Michele Merlo è morto questa mattina a soli 28 anni.

La rabbia del padre: “Stava male ma lo hanno rimandato a casa dal Pronto Soccorso”

Ieri il padre Domenico aveva raccontato una verità sconvolgente. Il giorno prima di essere operato, Michele Merlo si era recato al Pronto Soccorso di Vergato perché lamentava dei sintomi quali placche alla gola ed emicrania. Secondo il padre, un medico accorto avrebbe colto questi come segnali della leucemia, invece al Pronto Soccorso l’hanno scambiata per una forma virale e l’hanno mandato a casa.

Dal reparto di terapia intensiva, Domenico Merlo ha detto: “Se l’avessero visitato avrebbero visto che aveva degli ematomi. Non abbiamo un referto medico ma un braccialetto col codice a barre che io ho a casa. E un audio che mio figlio ha mandato alla morosa in cui dice di essere incazzato per essere stato cacciato dal Pronto Soccorso. Invece lui era stanco. Michele faceva sport, non beveva, non ha mai usato droghe, gli piaceva la bella vita, mangiare bene, le cose belle, ha girato l’Italia in lungo e in largo”.

Ora l’Ausl ha avviato un’indagine interna per capire cosa sia realmente accaduto.

LEGGI ANCHE: 

Report lunedì 7 giugno su Rai 3: inchiesta su calcio e corruzione

Franco Battiato è morto: il mondo della musica è in lutto

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *