25mo emendamento Trump
Attualità,  NEWS

Pence: “Che evochi il 25mo emendamento per rimuovere Trump”

USA 2020, Pence sollecitato a evocare il 25mo emendamento per la rimozione di Trump dall’ufficio

Dopo le proteste di ieri, diventate poi violente in serata, i membri del comitato giudiziario della Camera sollecitano Mike Pence a invocare il 25mo emendamento della costituzione americana per sollevare Donald Trump dall’incarico di presidente. 

La reazione di Trump alle proteste di ieri, a seguito dei risultati del ballottaggio in Georgia, non è stata gradita da molti politici americani. Alcuni supporters di Trump hanno dichiarato di non essere più convinti dell’operato di The Donald. Ad esempio, il senatore repubblicano Lindsey Graham si trova in disaccordo sulle richieste di Trump di opporsi ai risultati delle elezioni. Inoltre c’è un crescente numero di supporters repubblicani che credono che.Trump debba essere rimosso dall’ufficio immediatamente. 

25esimo emendamento Trump
Donald Trump e Mike Pence.

La richiesta a Pence e il possibile impeachment

A soli tredici giorni dall’insediamento di Joe Biden nell’ufficio ovale, la richiesta è chiara:.Mike Pence deve invocare il 25mo emendamento per la rimozione di Trump dall’ufficio.

Il 25mo emendamento, come l’impeachment è uno dei due possibili iter costituzionali per rimuovere il presidente USA dall’ufficio. The Donald era già stato messo sotto accusa da Nancy Pelosi a Settembre 2019, dopo che era stato accusato di aver abusato della sua posizione politica. Per invocare il venticinquesimo emendamento basterebbe una richiesta formale di Mike Pence e la maggioranza del gabinetto al Congresso.

La sollecitazione a Pence arriva dopo che sono emersi alcuni dettagli preoccupanti durante le proteste al Campidoglio Americano. Un grandissimo errore del presidente uscente è stato difendere le azioni dei suoi supporters a Washington D.C. Sembrerebbe anche che Trump inizialmente non volesse movimentare le forze armate per fermare le proteste violente. Inoltre, nel video che ha postato dal suo account personale, nel quale chiedeva ai protestanti di non usare la violenza, ha continuato a insistere sul fatto che i risulta delle elezioni fossero stati falsati.

Mike Pence e Donald Trump hanno ‘rotto’ pubblicamente quando il vicepresidente ha dichiarato.che non può sottomettersi alle richieste di Trump di rovesciare i risultati delle elezioni.

Il vice consigliere per la sicurezza nazionale alla Casa Bianca, Matt Pottinger, si è ufficialmente dimesso in risposta alla reazione di Trump alle proteste di Washington D.C..

Nancy Pelosi ha richiamato il vicepresidente Pence per evocare il 25mo emendamento. Inoltre ha annunciato che, in caso di mancata risposta da parte sua e del governo, il Congresso è pronto a procedere con l’impeachment. Sarebbe la seconda volta contro Trump.

Leggi anche: 

Il Senato conferma: Joe Biden è il presidente degli Stati Uniti

USA 2020, le proteste alla Casa Bianca diventano violente

USA 2020, elezioni Georgia: i democratici vincono il senato

Merrick Garland è il procuratore generale nominato da Biden

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *