stipendi docenti
Attualità,  NEWS

Gli stipendi dei docenti italiani sono tra i più bassi in Europa

Gli stipendi dei docenti italiani sono tra i più bassi d’Europa: un rapporto Eurydice mostra quanto noi siamo sotto la media Europea

In Italia, gli stipendi dei docenti sono sotto la media Europea, e soprattutto fermi ormai da cinque anni.

Il rapporto Eurydice sugli stipendi dei docenti

Il 21 ottobre 2021, Indire, l’Istituto Nazionale Documentazione Innovazione Ricerca Educativa, ha pubblicato un nuovo rapporto Eurydice sugli stipendi di docenti e insegnanti. Il rapporto Eurydice mette a confronto i dati dei sistemi d’istruzione di 38 Paesi. Mostra poi innanzi tutto una significativa differenza tra i Paesi europei: gli stipendi annuali oscillano tra i 5mila e 80mila euro lordi.

Dove si colloca l’Italia

Gli stipendi iniziali dei docenti e insegnati italiani si collocano nel range tra i 22mila e 29mila euro lordi l’anno. Siamo più o meno a metà della classifica, ma sotto la media Europea. Prima di noi ci sono almeno 14 Paesi europei, che retribuiscono i propri docenti e italiani con stipendi più alti di quelli italiani. Tra questi Belgio, Spagna, Novergia, e ancora più alti (sopra i 50mila annui) Danimarca, Germania, Lussemburgo, Svizzera e Liechtensten. Ma oltre alla questione che gli stipendi dei docenti italiani sono non poco in basso in classifica, c’è anche il problema della possibilità di aumento dello stipendio nella carriera di un insegnante.

stipendi docenti
L’Italia è sotto la media Europea per quanto riguarda gli stipendi dei docenti

Quanto possono crescere gli stipendi dei docenti italiani?

Gli stipendi iniziali di un docente possono aumentare durante la sua carriera, in modo diverso in ogni Paese europeo. Se ci sono Paesi come il Portogallo che hanno una percentuale di crescita del 116%, o come i Paesi Bassi che permettono una crescita di oltre il 60% nei primi 15 anni di carriera e del 105% negli anni successivi, l’Italia non è messa così bene. Nel nostro Paese, insegnanti che hanno ormai raggiunto un significativo livello di anzianità di servizio raggiungono modesti livelli di salari: aumentano del 50% solo dopo 35 anni di insegnamento… 35 anni. Poi, paradossalmente lo stipendio base di un capo di istituto in Italia è pari al doppio di un docente dopo 15 anni di insegnamento.

Gli stipendi dei nostri docenti sono fermi

I nostri docenti, oltre ad essere tra quelli meno retribuiti d’Europa, sono anche coloro che hanno gli stipendi fermi da anni, se non in calo. Chiedono un rinnovo del contratto, “non possiamo più aspettare” dicono. Nonostante le promesse fatte negli ultimi anni dai vari ministri, dal 2016 al 2021 non c’è mai stato un aumento degli stipendi. I sindacati puntano a far inserire un rinnovo contrattuale nella manovra di bilancio 2022. Pino Turi, segretario Uil scuola dice:

I diversi Governi che si sono succeduti non hanno mai mostrato un reale interesse ad investire. Va fatto uno sforzo.

Anche la segretaria generale della Cisl scuola, Maddalena Gissi, si fa sentire a proposito della situazione stipendi dei docenti. Ha posto l’attenzione sulla differenza non indifferente che c’è tra la media retributiva di tutti i dipendenti della pubblica amministrazione e i lavoratori della scuola. Il differenziale supera i 6mila euro.

Vi pare ancora possibile? A noi no, bisogna affrontare gli step necessari per arrivare al riequilibrio. Abbiamo lasciato il governo gialloverde che ci aveva garantito il rinnovo a tre cifre. Ora siamo al Governo Draghi e le cifre non le abbiamo ancora viste.

stipendi docenti
Maddalena Gissi – segretaria generale di Cisl scuola

Gli stipendi medi degli italiani e l’Europa

Il nostro Paese in confronto con l’Europa, si colloca più o meno a metà classifica, con una media di stipendi di 2.102 euro mensili. La cifra è cresciuta relativamente poco rispetto ai 1.781 del 2006. Anzi, l’Italia, è l’unico Paese dell’Unione Europea in cui, negli ultimi 30 anni il salario medio è diminuito anziché aumentare: si guadagna meno nel 2020 rispetto al 1990. Il Paese con il salario medio annuale più alto è il Lussemburgo che tocca la cifra di 65.8mila dollari. L’Italia invece arriva a 37.8mila dollari. Insomma, se si guardano le classifiche degli stipendi in confronto con l’Europa, anche un ignorante in materia vedrebbe quanto l’Italia sia messa male.

Leggi anche:

Stipendi Serie A 2021/22: chi sono i 10 giocatori più pagati?

Stipendi Eurolega 2021/22: chi sono i 10 giocatori più pagati del basket europeo?

Green Pass scuola: Tar contro docenti: Diritto a non vaccinarsi non è assoluto

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *