henri chenot
NEWS

È morto Henri Chenot, il famoso nutrizionista dei vip

Arriva l’annuncio da parte della famiglia: Henri Chenot è morto all’età di 77 anni – È stato il nutrizionista di numerosi vip

È morto Henri Chenot. Il famoso nutrizionista dei vip è venuto a mancare a Lugano all’età di 77 anni a causa di una lunga malattia che da tempo lo colpiva. Era considerato uno dei massimi esperti di alimentazione e biontologia con i suoi piani di dieta rivoluzionari.

A dare la notizia sul suo sito ufficiale è stata la famiglia: la moglie Dominique e i due figli Caroline e Nicolas. «Henri era un marito e un padre amorevole, ma anche un leader creativo. Era conosciuto come un visionario nella vita pubblica, ma nella vita privata ha amato moltissimo la sua famiglia. Siamo grati per il sostegno di coloro che condividono i nostri sentimenti per Henri. Vi chiediamo di rispettare la nostra privacy durante il nostro dolore», così cita il post pubblicato, unito ad un album di ricordi.

Il successo di Henri Chenot

Dagli anni ’80, Chenot operava nella città termale di Merano, in Alto Adige, dove prima aprì Villa Eden e poi l’Espace Henri Chenot. Elaborò una dieta detox, conosciuta nel mondo come il metodo Chenot. Nel corso dei decenni ha seguito i piani alimentari di moltissime figure dello spettacolo, dello sport e della politica come Giulio Andreotti, Naomi Campbell, Cristiano Ronaldo, Luciano Pavarotti, Silvio Berlusconi, Francesco Totti, Ilary Blasi e tanti altri.

henri chenot
Henri Chenot e Silvio Berlusconi.

Anche il grande cantautore Lucio Dalla si affidava alle diete realizzate da Chenot, così come Diego Armando Maradona, che nel 2009 durante il suo soggiorno a Merano dovette consegnare alla Guardia di Finanza i suoi orecchini per una serie di problemi con il fisco italiano.

Non solo, si sono sempre recati a Merano anche oligarchi e ricchi russi, che venivano in Italia apposta per ricevere le cure di Chenot. Di recente si era trasferito in Svizzera, presso il suo Chenot Palace Weggis al Lago di Lucerna.

Chenot nei suoi piani alimentari non parlava mai di calorie e affermava che gli effetti dell’età si possono rallentare con uno stile di vita sano, ma che l’anti-aging in realtà non esiste. La sua era una famiglia di immigrati e poveri di origini catalane, e questo lo ricordava sempre. «Alle elementari mi apostrofavano come “spagnolo di m…”, ma io invece di arrabbiarmi ridevo» così diceva.

Chenot coniò il termine di biontologia, ovvero la scienza del vivere: «È lo studio sulla vita e sulla sua evoluzione, come una visione olistica dell’uomo». Secondo lui certe scelte sullo stile di vita possono causare accumuli di tossine, che portano poi a malattie degenerative. Tutto nei suoi studi si è sempre basato su questo. «Non c’è detox fisico senza detox mentale» così diceva, sottolineando le cattive abitudini portate dall’avvento di Internet, come insonnia e ansietà.

Leggi anche:

UniCredit: il CEO Mustier si ritirerà a fine mandato

USA 2020: per chi votano i vip americani?

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *