NEWS

DECRETO CORONAVIRUS 4 MARZO: LE NUOVE INDICAZIONI CUI ATTENERSI.

Coronavirus – Giuseppe Conte firma un nuovo decreto

Giuseppe Conte, il Presidente del Consiglio, ha firmato un nuovo decreto per contrastare il diffondersi del Coronavirus sull’intero territorio nazionale.

Il testo del Dpcm contiene nuove disposizioni applicabili sull’intero territorio nazionale al fine di contenere e gestire l’emergenza epidemiologica da COVID-19. Il decreto si divide in due articoli.

Primo articolo del Dpcm

Nel primo articolo viene confermata la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado. Inoltre si sottolinea nuovamente la sospensione di: congressi, riunioni, meeting e eventi sociali, in cui partecipa personale sanitario o personale incaricato dello svolgimento di servizi pubblici essenziali o di pubblica utilità; manifestazioni e eventi di qualsiasi natura che comportano affollamento di persone; eventi e competizioni sportive di ogni ordine e disciplina (consentito lo svolgimento solo in impianti sportivi utilizzati a porte chiuse). Viene riconfermato il divieto agli accompagnatori dei pazienti di attendere e rimanere nelle sale di attesa del pronto soccorso e l’accesso di parenti e visitatori a strutture di ospitalità e lunga degenza è limitata.

Secondo articolo del Dpcm

Il secondo articolo sottolinea invece la raccomandazione a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche di evitare di uscire dalla propria abitazione; la necessità di interventi straordinari di sanificazione dei mezzi per le aziende di trasporto pubblico. Vi è infine la raccomandazione per tutti coloro che abbiano fatto ingresso in Italia dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico o abbiano sostato nei comuni italiani a ‘zona rossa’, di comunicarlo.

Coronavirus – Misure igienico-sanitarie nel decreto

Il decreto ribadisce inoltre le misure igieniche da adottare:

  • lavarsi spesso le mani;
  • evitare il contatto con persone che soffrono di infezioni respiratorie;
  • evitare contatti fisici diretti con ogni persona;
  • starnutire o tossire in un fazzoletto;
  • mantenere una distanza di almeno un metro dalle altre persone;
  • non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  • non prendere farmaci antivirali e antibiotici;
  • pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
  • usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o si assiste persone malate.

 

LEGGI ANCHE:

Coronavirus ultime su dati droplet e misure governative

Salone del mobile rinviato causa coronavirus

Cinema e coronavirus

Coronavirus, Beppe Sala: “Milano non si ferma”

Scuole e università chiuse un’altra settimana

Vaccino coronavirus: una sfida contro il tempo

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *