Cristiano Ronaldo positivo al tampone Covid-19

Cristiano Ronaldo positivo al tampone Covid-19

Dopo Zlatan Ibrahimović, è il turno di Cristiano Ronaldo, positivo al tampone. A darne notizia la federcalcio portoghese.

Il re dei social, CR7, in occasione del ritiro con la propria nazionale e nel rispetto delle norme anti-covid, si è sottoposto al tampone nella serata di ieri. Oggi Cristiano Ronaldo è risultato positivo.
Cambierà quindi la formazione ufficiale del Portogallo, che non includerà tra gli undici calciatori in campo CR7.

Le condizioni di Cristiano Ronaldo, positivo al tampone

Il calciatore al momento non presenta alcun sintomo ed è in perfetta forma fisica.

A subirne il colpo, è di certo la squadra italiana del calciatore, la Juventus. In seguito alla diffusione delle prime notizie, la società quotata in borsa ha riportato un crollo di ben 3 punti percentuali. Inoltre la squadra nei prossimi giorni si troverà ad affrontare quattro importanti incontri: trasferta a Crotone, prima partita di Champions League contro il Dinamo Kiev, Verona e Barcellona. La squadra risentirà di certo l’assenza della sua punta di diamante che potrà assistere al match solo da dietro alle quinte.

Fascicolo Tribunale di Torino aperto nei giorni precedenti

Qualche giorno fa Cristiano Ronaldo aveva già fatto parlare di sè. Il calciatore era venuto meno all’obbligo di isolamento fiduciario proprio per recarsi in nazionale. La Procura di Torino a riguardo ha aperto un fascicolo, “K”. Quest’ultimo, privo di indagati ed ipotesi di reato, riportava solo la vicenda di sette giocatori della “vecchia signora” (Bentancur, Cuadrado, Danilo, Dybala, Ronaldo, Buffon e Demiral) che nell’intento di raggiungere le rispettive nazionali, avevano abbandonato il ritiro presso il”J Hotel” di Torino. La violazione assume un certo rilievo in quanto i calciatori erano tutti in attesa dei risultati del secondo tampone obbligatorio.

Anche la FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio) si è interessata della faccenda, aprendo un procedimento nei confronti dei calciatori.

Al momento i 7 calciatori stranieri rischiano solamente una multa per “violazione”, dell’importo massimo di mille euro.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Redazione MAM-E
Articoli dell'Autore / Redazione MAM-E

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>