coronavirus dati 22 marzo
NEWS

CORONAVIRUS: ECCO GLI ULTIMI DATI AL MOMENTO DI OGGI 22 MARZO

I dati aggiornati al 22 marzo – coronavirus

CORONAVIRUS – DATI DEL 22 MARZO: 3957 CONTAGIATI, 952 GUARITI E 651 MORTI NELLA GIORNATA DI OGGI

Il numero di contagiati attuali è di 46638, un incremento di 3957 nella giornata di oggi. Oggi ci sono stati 952 guariti portando il totale a 7024. I decessi sono aumentati di 651 unità. Tra le persone ricoverate in ospedale, 3000 sono in terapia intensiva (6%) mentre 23738 sono in isolamento fiduciario a casa.

I dati di oggi sono minori rispetto a quelli dei giorni scorsi e ci si augura che vengano confermati nel corso delle prossime giornate. Importante però continuare a non abbassare la guardia e rispettare le misure prese dal Governo.

coronavirus dati 22 marzo
Dati del 22 marzo 2020

Resoconto della giornata di ieri

Una giornata drammatica. Il totale degli italiani contagiati dal coronavirus sale così a 53578 (+6557 nelle ultime ventiquattr’ore). Ieri, sabato 21 marzo, risultano 4825 pazienti morti a causa del Covid-19, la malattia causata del coronavirus. Nella giornata di ieri un nuovo triste record: 793 deceduti in più rispetto a venerdì. Il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha voluto nuovamente specificare che si tratta di decessi “con” coronavirus e non “per” il coronavirus, sottolineando come ci si riferisca a tutti coloro che sono deceduti con un contagio attivo e non soltanto ai pazienti la cui morte è sopraggiunta per diretto intervento dell’infezione. Leggi qui tutte le informazioni dettagliate sulla giornata di ieri (CORONAVIRUS – ULTIME NOTIZIE 21 MARZO)

Come mai in Italia ci sono così tanti decessi? La mortalità in Italia è salita al 9% mentre per esempio in Germania, Spagna, Francia o anche Cina, epicentro dell’epidemia, è molto più bassa. Ci sono però diversi fattori da considerare:

  1. la quantità dei soggetti positivi tracciati. Dunque, in Italia, possiamo fare la seguente ipotesi: notiamo più morti perché i pazienti contagiati sono in realtà molti di più rispetto a quelli registrati.
  2. avanzata età della popolazione italiana
  3. i morti avevano quasi sempre patologie pregresse e concomitanti
  4. grandezza del focolaio lombardo. In Lombardia, infatti, in un primo momento, erano coinvolti 10 paesi tra i quali gli spostamenti lavorativi erano notevoli.

Le nuove misure del governo

Le misure presentate ieri sera dal premier, Giuseppe Conte, stabiliscono nuove regole e divieti. Vengono chiuse tutte le attività produttive non necessarie fino al 3 aprile. Rimangono invece aperti supermercati, farmacia e parafarmacie. Ma anche tabaccai e distributori di benzina. E inoltre, sono assicurati i servizi bancari, postali, assicurativi, finanziari. Così come il trasporto pubblico. Ecco di seguito l’elenco di tutte le attività che continueranno a rimanere aperte.

coronavirus dati 22 marzo
Elenco delle attività che restano aperte

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *