versione Grillo
NEWS

Caso Grillo: Ciro, il figlio di Beppe, accusato di stupro

Ciro Grillo, figlio di Beppe del M5S, accusato di stupro di gruppo. Indagini terminate.

Caso Grillo

Sono concluse le indagini che vedono coinvolto Ciro Grillo, figlio del fondatore di M5S, con l’accusa di stupro di gruppo ai danni di una studentessa universitaria di 19 anni.

I fatti del Caso Grillo

Il 16 luglio 2019, dopo una serata al Billionaire di Porto Cervo, Ciro insieme ai suoi tre amici Edoardo Capitta, Francesco Corsiglia e Vittorio Lauria si sono recati in un appartamento del politico con due ragazze universitarie conosciute in discoteca.

Dieci giorni dopo una delle due ragazze denuncia a Milano i quattro ragazzi di stupro. Avendo rifiutato le avances, fu stuprata prima da un ragazzo, e poi dagli altri tre a turno. Inoltre, da una foto emersa dal telefono di uno dei ragazzi, mentre l’altra ragazza dormiva, Ciro le ha appoggiato i genitali in fronte, mentre Lauria e Capitta scattavano le foto. Sorge quindi il dubbio su un possibile stupro anche ai danni dell’altra ragazza, che per ora non ha sporto denuncia.

Il procuratore di Tempio Pausania, Gregorio Capasso, ha ufficialmente concluso la fase delle indagini. A questo punto i difensori di tutte le parti hanno una ventina di giorni per le deposizioni dei loro assistiti. Successivamente, se nulla dovesse cambiare, si potrebbe passare alla richiesta di rinvio a giudizio.

Per i quattro ragazzi, però, non sembra mettersi bene. Infatti, dai telefoni sono emersi dei video che li incastrano, oltre alla foto prima citata. Nell’inchiesta, anche Parvin Tadjik, compagna di Beppe Grillo, è stata interrogata poiché dormiva nell’appartamento affianco. Ma la donna dichiara di non aver udito nulla.

La difesa dei ragazzi si basa sulle loro dichiarazioni, secondo le quali la ragazza era consenziente. La difesa della 19enne, invece, è stata affidata a Giulia Bongiorno, che fu ministra della Pubblica Amministrazione durante il governo di Conte I.

Risvolti politici

Il caso, vedendo coinvolti il figlio di Beppe Grillo (M5S) e l’avvocato Giulia Bongiorno (candidata al senato da Salvini), prevede anche dei risvolti politici.

Caso grillo

La Bongiorno si è da sempre schierata dalla parte delle donne, tanto è vero che insieme a Michelle Hunziker ha fondato Doppia Difesa, associazione volta alla difesa delle donne abusate. Ma condannare il figlio di Beppe Grillo potrebbe anche esserle motivo di rivalsa sul Movimento 5 Stelle: i pentastellati, dopo la caduta del governo M5S-Lega, non si sono risparmiati insulti al partito di Salvini.

Leggi anche:

Caso Genovese: festini, droghe e violenze
Caso Genovese: parla la ragazza

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *