AMAZON: 2 MILIARDI DI DOLLARI PER IL CLIMA 

AMAZON: 2 MILIARDI DI DOLLARI PER IL CLIMA 

AMAZON. CLIMA, 2 MILIARDI

Amazon per il clima. Il colosso dell’e-commerce, decide di mettere in atto un grande progetto a favore dell’ambiente: 2 miliardi di dollari (in euro circa 1,7 miliardi) per il clima destinati ad aziende che sviluppano tecnologie e servizi per la sostenibilità.

JEFF BEZOS RINNOVA IL CLIMATE PLEDGE FUND DEL 2019

Il graduale innalzamento delle temperature che si sta registrando negli ultimi anni sta – fortunatamente-  spingendo i colossi dell’economia ad attivarsi in difesa dell’ambiente. I grandi learder, infatti, stanno mettendo in atto nuove iniziative di ampia portata per salvare il nostro pianeta dai pericoli del riscaldamento globale.

Con questo spirito, Jeff Bezos, il numero uno di Amazon, “stacca un assegno” da 2 miliardi di dollari per il clima e dà una svolta decisiva al Climate Pledge Fund dello scorso anno.

“Il nuovo fondo investirà in imprenditori visionari e innovatori che stanno costruendo prodotti, servizi e tecnologie per aiutare le aziende a ridurre la propria impronta di carbonio e operare in modo più sostenibile» spiega Bezos.

Jeff Bezos

GLI OBIETTIVI DEL CLIMATE PLEDGE FUND: AZZERARE LE EMISSIONI DI CARBONIO

Il fondo per l’ambiente quindi “aiuterà Amazon e le altre aziende impegnate per la lotta ai cambiamenti climatici a raggiungere gli obiettivi del Climate Pledge, un impegno ad azzerare le emissioni nette di carbonio entro il 2040”, sottolinea il gigante delle vendite online.

Tra gli obiettivi specifici più ammirevoli del progetto, Amazon promette di utilizzare esclusivamente energia proveniente da fonti rinnovabili entro il 2025.

Già dal prossimo anno, per esempio, i corrieri si serviranno di automobili elettriche per consegnare i prodotti ai clienti; questo grazie al super investimento che Amazon ha messo in atto con Rivian, casa automobilistica statunitense specializzata nel trasporto sostenibile.

Amazon 2 miliardi sul clima
Rivian: automobile elettrica

AMAZON PER IL CLIMA: I SETTORI ECONOMICI COINVOLTI NEL PROGETTO

I fondi però, non sono destinati solo al settore dei trasporti; tanti ambiti produttivi saranno coinvolti nel progetto: l’agricoltura, i beni alimentari, la manifattura e l’industria dei materiali… tutti con un unico scopo: una produzione molto più green, nel rispetto dell’ambiente.

«Prenderemo in considerazione aziende di tutto il mondo, di ogni dimensione e fase, dalle startup appena create alle imprese consolidate». E di diversi settori: trasporti, logistica, economia circolare, energia, food, agricoltura. Gli investimenti saranno definiti in base al potenziale dell’azienda «di accelerare il percorso verso l’azzeramento del carbonio e proteggere la Terra per le generazioni future», spiega Bezos. 

IL CLIMATE PLEDGE FUND: OBIEZIONI SCETTICHE 

Investire 2 miliardi di dollari in partner innovativi per un’economia zero-carbon del futuro è forse un progetto utopico?

Già nel 2019, quando il Climate Pledge è stato fondato, il progetto è stato considerato con scetticismo da parte delle organizzazioni che combattono il cambiamento climatico, vista l’enorme quantità di carbonio prodotta dall’azienda. Eppure, Bezos è riuscito a includere nel progetto grandi imprese come Verizon, e Reckitt-Benckiser  e Infosys , le quali hanno aderito con entusiasmo al progetto.

Per ora, non sono state rese note le aziende che potranno beneficiare di questo nuovo investimento Nell’attesa di scoprirlo, riponiamo fiducia nelle iniziative di questo tipo; progetti degni di lode che portano l’economia nella giusta direzione: la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente.

 

LEGGI IL POST DI INSTAGRAM CHE BEZOS HA PUBBLICATO SUL CLIMATE PLEDGE FUND!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

CAPIRE IL CAMBIAMENTO CLIMATICO – MOSTRA A MILANO

POSTALMARKET, RITORNA IN VERSIONE MODERNA E SFIDA AMAZON

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Giulia Calloni
Articoli dell'Autore / Giulia Calloni

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>