9 anni senza simoncelli
NEWS,  sport

9 anni senza Simoncelli: il 23 ottobre 2011 il tragico incidente

23 ottobre 2011: nove anni fa l’addio a Supersic nel circuito di Malesia

9 anni senza Simoncelli. Promettente e solare, il pilota romagnolo dell’Honda ci lasciò in un tragico durante il circuito di Malesia a Sepang.

È il 23 ottobre 2011, Sic è al secondo dei venti giri che prevede la pista. Sta andando bene, è persino davanti a Valentino Rossi. Giunto alla curva 11, però, la ruota posteriore della moto perde attrito e, cercando di rimanere in sella, sterza e cade. Colin Edwards, il pilota immediatamente dietro, non ha tempo per cambiare direzione e così colpisce Simoncelli alla schiena, lussandogli la spalla. Anche Rossi non può evitarlo e lo colpisce al collo. L’impatto è tanto forte da far balzare via il casco di Sic.

Colin Edwards cade nello scontro, ma si rialza. Valentino Rossi riesce a restare in sella e continua il percorso. Simoncelli non si alza dalla pista. I colpi alla testa, corpo e torace gli sono stati fatali.

Giunto ai box, Valentino Rossi era incredulo e shockato per il tragico incidente dell’amico. Il Dottore e Sic, infatti, erano molto più di semplici colleghi, erano amici fraterni. I due si allenavano insieme e Rossi è sempre stato vicino a Marco nelle tappe della sua carriera. Il numero 46 della Yamaha ha dichiarato:

 Eravamo molto amici, stavamo insieme quasi tutti i giorni, almeno cinque, sei giorni a settimana. Quasi sempre, finito l’allenamento, andavamo a cena a casa di Carlo, con il Sic che portava il sushi e che ne mangiava il doppio di noi e noi che lo mandavamo a…. Era bello. Essere anche coinvolto nell’incidente è stata una cosa devastante. Difficile da superare personalmente, ma non ho mai pensato di smettere.

La scomparsa del campione sconvolse il mondo del motociclismo: nelle corse della settimana seguente i piloti lo hanno omaggiato apponendo sui propri caschi e sulle proprie moto il numero 58, quello di Sic. Invece, poche ore dopo l’incidente, la squadra del cuore di Sic, il Milan, ha giocato la partita con lutto al braccio.

Il 9 giugno 2012 il circuito di pista a Misano Adriatico, vicino a casa di Supersic, venne rinominato come il pilota romagnolo. E, nello stesso anno, venne apposta una targa commemorativa nell’undicesima curva del circuito di Sepang, dove Simoncelli vinse il premio mondiale e perse la vita.

9 anni senza simoncelli

Sempre gentile, solare e disponibile, Simoncelli è stato uno dei piloti del Moto Gp più amati di sempre. Dimostrandosi sempre empatico e molto umano, è stata creata una fondazione a suo nome con lo scopo di aiutare i meno fortunati, affinché Simoncelli possa continuare a vivere tra di noi.

Leggi anche:

MotoGp: vittoria di Marquez
Motorbike Expo

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *