YOHJI YAMAMOTO : IL NERO COLORE INDISCUSSO, DOMINA LA PASSERELLA

YOHJI YAMAMOTO : IL NERO COLORE INDISCUSSO, DOMINA LA PASSERELLA

Yohji Yamamoto, l’eclettico stilista giapponese, con la sua vena artistica ed i suoi volumi, è la certezza artistica assoluta delle passerelle parigine.

YOHJI YAMAMOTO, LO SHOW ABBIA INIZIO

Mr. Yohji, nonostante i suoi 76 anni continua ad andare contro  corrente e si ribella ai trend.

Anche quest’anno ci stupisce con la sua particolare collezione uomo autunno inverno 2020-21 facendo sfilare, un artista rivoluzionario. Che indossa i suoi slogan, in un atelier-bunker.

Le sue creazioni spesso non vengono capite ma riscuotono sempre un certo successo, pur risultando insolite, perché si prestano ad essere osservate da più punti di vista e sono il risultato di una  ricerca continua, di una vera filosofia di vita.

yohji yamamoto
la collezione autunno inverno 2020-21

ARTISTI RIVOLUZIONARI SFILANO IN PASSERELLA

Lunghi cappotti militari, indossati su maglie cropped sovratinte di colore e sfilacciate. Pantaloni con scritte-graffito. Coach jacket e pantaloni con risvolto in tessuto tecnico con stampa a schizzi di colore e il basco, il berretto degli artisti e dei rivoluzionari.

Giacche workwear e pantaloni ampi,  tute con grossi tasconi, sono indossate al posto dei pantaloni con giacche camouflage.

Maglie con lettering giapponese, chinos patchwork di tessuti tradizioanali. Toppe di lana agugliata e un tocco di metallo per i bottoni di design. Lunghe catene usate come decoro di giacche e peacoat asimmetrici, da cui fuoriuscivano porzioni di seta svolazzante.

 

GIVENCHY UOMO, CONCRETEZZA ALLA PFW 2020

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Redazione MAM-E
Articoli dell'Autore / Redazione MAM-E

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>