White Milano, il covid-19 non ferma la fiera

White Milano, il covid-19 non ferma la fiera

White Milano: più di 200 aziende in esposizione. La moda fa quadrato tra le file più giovani del settore

Via Tortona 34, White Milano. “Non fare il pirla e vieni a Milano“, Germano Lanzoni lancia una provocazione ai detrattori della fiera milanese che promuove le giovani e realtà italiane e internazionale di un settore, quello della moda, in difficoltà a causa di Covid-19.

White Milano non si ferma. White Milano è attenta a salvaguardare la salute degli espositori e degli avventori. Il 2020 non può essere un anno senza White: siete dei pirla a pensare questo.

Business? Dal 24 al 27 settembre, è il coraggio a prendere il posto alla paura. Business? Serve questo, per la ripresa di un’economia messa in ginocchio dalla pandemia. E allora sì, siete davvero dei pirla se credete che saltare un anno non avrebbe nuociuto a nessuno. Chi si ferma è perduto.

A sostenere la kermesse, persone prima che professionisti, uomini e donne che credono sino in fondo alla loro mission: supportare le giovani realtà con una vetrina internazionale che dia loro la possibilità di essere conosciuti in tutto il mondo anche grazie ai buyer internazionali. Un dare e ricevere che oggi, come non mai, deve essere esposto ed esportato da tutti e in tutto il mondo.

I talk come momento per riflettere al White Milano

La realtà va raccontata così com’è. E allora, chi meglio dei protagonisti del settore possono narrare i sogni e le difficoltà che s’incontrano per emergere? Quali sono le sfide a cui, inevitabilmente si va incontro? Ne hanno discusso Federico Cina, Francesca Bellavita, Gentile Catone, Salar dinanzi ai microfoni del fashion editor Angelo Ruggeri. Ma gli incontri saranno tutti interessanti. Ad essere coinvolta nell’edizione di settembre 2020 di White Milano, Cristina Tajani, Assessore alle Politiche del lavoro, Attività produttive, Commercio e Risorse Umane del Comune di Milano.

Ai suoi saluti, fa seguito FASHION MEETS DESIGN Dialogo moda e design. Eventi Milano Loves Italy, che vede protagonisti Gilda Bojardi (direttore di INTERNI), Massimiliano Bizzi (fondatore di WHITE Milano); Beppe Angiolini (SUGAR / Camera Buyer Italia) Emiliano Salci (Dimore Studio), Massimo Giorgetti (Founder MSGM), Andrea Incontri (Creative Director) moderati dalla giornalista Cristina Morozzi.

Segui la fiera sul profilo Instagram 

Al WHITE Milano, inoltre, è di casa il tema dell’innovazione e delle Start Up  con il talk “The Starbucks Reserve Roastery Experience” (Speaker Giampaolo Grossi).

E ancora, il ” Retailoring Retail” con BCOME di Anna Canadell, STENTLE COMPANY di Alexio Cassani e SENSO IMMERSIVE DR AWLIGHT per conoscere “Le potenzialità dell’immersività trovano le radici in una delle più basilari esperienze che tutti abbiamo assaporato almeno una volta: lo storytelling”. Speaker Mick Odelli.

Focus anche sulle donne WOMEN AND FASHION: FIGHTING FOR A MORE INCLUSIVE FUTURE dove centro della discussione diventa il ruolo della donna nell’imprenditoria.

Le discussioni continuano, poi, con i talks Retail: What’s Up? a cui interverranno ELSE CORP (speaker Andrey Golub), T HE CANVAS b y QUERENCIA (speaker Devin Martin) e GENUINE WAY (Walfredo Della Gherardesca). Come sta cambiando il ruolo dei negozi? Lo scopriremo durante le conversazioni. A questa discussione si ricollega BETTER MARKETS che mette in luce l’influenza dei buyer sui consumatori finali.

Con Retailer in evoluzione, infine, l’imprenditore Massimiliano Alvisi, fondatore di SALE14, illustra alcune regole per avviare o affermare un retailer di successo.

 

Leggi anche

Vièn, marchio Made in Pugla sfila alla MFW 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri

2 Comments

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>