VALENTINO HAUTE COUTURE, VALORE ALLA LIBERTÀ

VALENTINO HAUTE COUTURE, VALORE ALLA LIBERTÀ

Non conosce barriere, la Valentino Haute Couture FW 19-20. Ode a Piccioli, degno erede di Garavani

La collezione Valentino Haute Couture FW 19-20 parla un linguaggio comunitario. Replica all’individualismo con l’obiettivo di creare una barriera umana dove in ballo c’è la libertà di ognuno di noi.

Spetta alla bravura di Irene, Rocco, Tiziana, Giulia, Alessio, Daniela, Maddalena e a tutte le sarte e agli artigiani dell’atelier Valentino a raccontare, visivamente, il pensiero di Pierpaolo Piccioli.

Un progetto creativo commovente non solo per il messaggio che in esso si intende divulgare ma anche per il meraviglioso esercizio che sta dietro al suo compimento.

Opulenza, tocchi effervescenti di colori, vibranti, puri. E anche i ricami. Eseguiti a mano dopo ore ed ore di lavoro. Centinaia, probabilmente.

Si chiama dedizioni e obbedienza per il proprio mestiere. Si chiama arte.

Nei saloni dell’hotel Particulier di Salomon de Rothschild di Parigi va in scena l’amore. Un sentimento profondo che abbraccia, in questo caso, la pittura, il ricamo, l’architettura.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il défilé lascia con il fiato sospeso, commuove. Sì, proprio così. Non c’è stata sfilata, durante questa sessione di Haute Couture giunta al termine, che abbia suscitato così tanta ammirazione.

La voce Pierpaolo Piccioli è consultabile sul Dizionario della Moda di MAM-e.it

Ogni vera creazione d’arte è indipendente da colui che l’ha realizzata, più potente dell’artista stesso e ritorna al Divino attraverso la sua manifestazione. In questo è tutt’uno con l’uomo: che è testimone dell’espressione del Divino, in sé“. Questa citazione di Beethoven è tutta per Piccioli, tra i più grandi creatori di moda di tutti i tempi.

Pierpaolo fa uso eccelso di volumetrie che si increspano, si trattengono per poi esplodere piacevolmente sugli abiti e sulle jumpsuit. Ispirazione folk, di terre lontane, ricche di un folklore evanescente. Il Medio Oriente, la Cina, l’Antica Babilonia e l’Occidente: ogni rimando non è casuale. Con la collezione Valentino Haute Couture FW19-20 ci sentiamo un po’ esploratori e forse più inclini ad amare.

Leggi anche

Armani Privé, la collezione illumina Parigi

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>