Look TommyxLewis
Moda

TOMMYXLEWIS, LA CAPSULE SFILA A MILANO

La Milano Fashion Week “scalda i motori”. In arrivo la TommyXLewis, la capsule collection disegnata da Lewis Hamilton per Tommy Hilfiger

La capsule collection TommyXLewis sarà presentata durante la Milano Fashion Week di settembre 2019.

Lewis Hamilton, pilota di Formula 1 e detentore di 81 moto GP vinti, debutta sulle passerelle milanesi con una collezione disegnata per Tommy Hilfiger.

L’evento, atteso il 16 settembre presso la fantastica cornice della Società del giardino di Milano, apre il varco alla fittissima settimana della moda meneghina, ricca di presentazioni, appuntamenti ed eventi.

La collezione fall 2019 sarà presentata in modalità see now, by now e dunque sarà disponibile, nell’immediato, su www.tommyhilfiger.com, in 70 store del marchio dislocati in tutto il mondo e in alcuni retailer selezionati.

La collezione

Cappotto e tuta TommyXLewis

TommyxLewis si connota come una linea free spirit che alterna look dall’heritage sartoriale.

La Maison statunitense punta sul cotone biologico per confermare il suo impegno alla sostenibilità. La palette di colori sceglie tonalità calde e corpose come il bordeaux al quale, però, si alternano anche tinte neutre.

Il tutto si sviluppa su un progetto che vede protagonisti: dolcevita, parka, cappotti in lana e tute. E ancora, biancheria intima, accessori, calze e calzature.

Novità della capsule collection è il restyling del logo in riferimento alla capsule collection, partnership giunta, ormai, alla sua terza collaborazione.

Il logo LH scopre una silhouette minimalista, caratterizzato da un quadrato nel quale svetta la bandiera del marchio e le iniziati di Hamilton.

La voce Tommy Hilfiger è consultabile sul Dizionario della Moda di MAM-e.it

Nel 1979 Hilfiger si trasferisce con sua moglie Susie, Susan Cirona da cui ora è separato, proprio a New York City. Tommy dopo la chiusura di People’s Place viene ingaggiato come designer per alcuni marchi, ma le collaborazioni finiscono per essere brevi e deludenti, lui stesso fonda un paio di brand ma senza il successo sperato.

Nell’84, Tommy ha bisogno di stabilità economica dopo la nascita della prima figlia. Arriva l’offerta di Calvin Klein, etichetta già decollata ai tempi. Ma rifiuta la proposta dopo aver consultato una veggente di Los Angeles che gli leggerà che sta arrivando di meglio. Leggenda o meno, il giorno dopo incontra lo stilista Mohan Murjani, imprenditore e re del tessile indiano, che cerca un giovane designer per lanciare una linea sportswear: il finanziatore sarà il proprietario della società, ma il nome sarà quello di Hilfiger.”

Leggi di più 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *