TIZIANO GUARDINI, L’ECO SI FA SPORTY ALLA MFW

TIZIANO GUARDINI, L’ECO SI FA SPORTY ALLA MFW

Tiziano Guardini supera le aspettative, il suo eco si traduce in sportswear

Dinamicità è la parola chiave per tradurre, con le parole, la collezione primavera/estate 2019 firmata da Tiziano Guardini.

Il défilé è stato presentato in un vecchio capannone del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano dove l’occhio era attratto, in un primo momento, dalle lesene dei muri e dal manto di erba fresca che era stata posizionata sulla passerella.

Green, senza volerlo, è la sintesi di questo show culminato tra applausi a sostegno del talentuoso stilista.

Tiziano si è ispirato ad un’antica favola africana che ha come protagonista il colibrì. Il racconto descrive un piccolo volatile coraggioso che cerca di spegnere un incendio nella foresta. Lo fa con destrezza, caparbietà. Le gocce del lago si posano sulle sue ali e scivolano laddove la mano dell’uomo ha osato violentare la vegetazione.

Il colibrì, dunque, diventa l’emblema della vita. Preserva il pianeta per diventare, a sua volta, un importante insegnamento per i popoli che abitano la Terra.

Guardini lo adopera per decorare un camouflage esotico che decora diversi capi proposti in passerella come le polo, realizzate in filati EVO prodotti dall’olio di ricino da Fulgar.

Anche i parka, i trench e le giacche a vento sono state realizzate con ECONYL, nylon rigenerato di Aquafil ottenuto da rifiuti plastici tra cui le reti da pesca lasciate abbandonate dopo una battuta in mare e che provocano la morìa di fauna acquatica.

La moda eco-sostenibile di Tiziano Guardini è anche glamour. Il designer italiano ha utilizzato delle frange in cotone sostenibile prodotto in Egitto per creare dettagli trendy su t-shirt e felpe.

Ciò è stato consentito da Filmar che ha aderito all’impegno Detox di Greenpeace.

Eco-friendly, infine, sono anche i costumi da bagno realizzati in materiale Q-NOVA di Fulgar, un nylon hig-tech ottenuto da materie prime rigenerate, al quale non è stato applicato alcun agente chimico.

Fashion Emotion

Tiziano quest’oggi ha emozionato presentando una collezione spring/summer 2019 volta alla salvaguardia del nostro pianeta.

Tutto si è svolto così velocemente che quasi noi presenti allo show non abbiamo avuto il tempo per realizzare cosa ci stesse proponendo. Dinamicità: dopotutto è stata la parola utilizzata per commentare questo suo progetto creativo. E lui, nemmeno a dirlo, ci ha salutati nel front row con la velocità di un colibrì.

La generosità di Guardini – e non solo creativa visto il suo impegno per la salute del pianeta – ci ha avvolti in tutto il suo calore. Ci ha offerto, su un piatto d’argento, la possibilità di cambiare il mondo pur utilizzando un mezzo quasi illusorio come la moda.

Scopri anche

Moncler Genius- 5 collezioni per la MFW

Alberta Ferretti SS19, l’innocenza contemporanea

Intervista all’eco-designer Tiziano Guardini

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Meet the author / Stefania Carpentieri