SUCCESSIONE BRUNELLO CUCINELLI: IL CDA APPROVA

SUCCESSIONE BRUNELLO CUCINELLI: IL CDA APPROVA

Il CDA approva la successione di Brunello Cucinelli. L’imprenditore italiano ricoprirà la carica di Presidente

La successione di Brunello Cucinelli trova approvazione del CDA dell’azienda che si è riunito per decidere se approvare, o meno, la decisione dell’imprenditore italiano di affidare le redini di amministratore delegato ad una coppia di manager.

Il tycoon dell’imprenditoria italiana, dopo 42 anni al timone della sua eponima azienda, viene confermato direttore creativo con deleghe alla comunicazione, allo stile e alla creatività. A Luca Lisandroni (ex general manager Luxottica) e Riccardo Stefanelli va il ruolo di amministratore delegato e Ceo. A Lisandroni, nello specifico, va la delega per l’area mercati e a Stefanelli la delega per l’area prodotto e operations.

La biografia dell’imprenditore italiano è consultabile sull’Enciclopedia della Moda di MAM-e.it

Brunello Cucinelli, il commento post successione

È con grande emozione e speranza che guardo al futuro dell’umanità e della nostra industria. Immagino che questi due giovani quarantenni, uomini di grande valore professionale e innamorati dei grandi concetti universali di verità, bellezza e umanità, possano condurre l’impresa per lungo tempo come esempio di custodia per le future generazioni“, commenta Cucinelli.

Così, si chiude un importante capitolo – ricco di innumerevoli successi – per l’azienda del “cashmere colorato”.

Leggi anche: Cucinelli, urban-chic a Pitti Uomo 97

Brunello Cucinelli, l’erudito del Made in Italy

“Nella sua biografia si legge “rispettoso della dignità morale ed economica dell’uomo“. Brunello è un manager di valore, attento al benessere dei suoi collaboratori. Non a caso, è tra i pochi imprenditori del nostro Paese a preoccuparsi del benessere di chi, ogni giorno, si presta con dedizione alla crescita del suo marchio. Dal 2016, infatti, promuove il bonus cultura per i suoi dipendenti. Un voucher da spendere in mostre, teatro, cinema e libri.

Nel 2013 vede la luce un progetto bramato da tempo, la “Scuola di Solomeo di Arti e Mestieri” che ambisce a conservare e tramandare il valore concreto dell’artigianato.

Per Brunello “la bellezza salverà il mondo“. Da tale principio nasce il progetto della Fondazione Brunello e Federica Cucinelli: tre parchi nella valle ai piedi del borgo di Solomeo (Parco agrario, Parco dell’Oratorio Laico e Parco dell’industria), per il recupero del territorio.

 

In copertina Brunello Cucinelli © Alice Pavesi / LUZphoto. 2012

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>