STELLA MCCARTNEY CARES GREEN PER IL SOLIDALE

STELLA MCCARTNEY CARES GREEN PER IL SOLIDALE

Stella McCartney lancia Cares Green, una piattaforma dedicata alle tematiche sociali

Con  Cares Green, infatti, Stella McCartney approda con un nuovo sistema del far moda andando ad approfondire tematiche a lei care come salute e ambiente.

Sono molto emozionata per il nostro progetto per la sostenibilità: siamo solo all’inizio con il nostro Stella McCartney cares e non vediamo l’ora di mostrare al mondo cosa stiamo immaginando. Questa nuova piattaforma mi permetterà di realizzare un sogno”, ha commentato Stella.

Stella McCartney Cares green per il solidale. ADV 2017
Campagna Fall 2017 che denuncia l’aspetto inquinante della moda

La figlia di Paul McCartney ha intrapreso la sua carriera da stilista sotto il segno della sostenibilità, tema ormai dibattuto su più fronti e che unisce, con maggior interesse, le aziende di tutto il mondo.

Portavoce attiva della moda eco-friendly, la McCartney ha realizzato un canale che permette a chiunque di rimanere aggiornato sulle attività sostenibili della Maison. Per visionare il materiale basta visitare il sito internet www.stellamccartney.com alla voce Mission Statement.

Cares Green e Cares Pink, le novità.

Stella McCartney Green e Stella Mccartney Cares Pink sono organizzazioni benefiche lanciate all’inizio del 2018.

Cares Green fornisce alle nuove generazioni (ma anche dirigenti d’affari e creativi) nuovi stimoli per approcciarsi alla tematica al fine di salvaguardare la salute dell’ambiente.

Cares Pink, invece, si rivolge alle donne del tutto il mondo con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione femminile sulla prevenzione del tumore al seno.

Sebbene in Gran Bretagna si stimi un calo delle morti a causa del cancro mammario è ancor più reale che, per un errore informatico del Ministero della Salute, centinaia di donne sono decedute in seguito a un mancato avviso dello screening mammario.

Tra gli obiettivi dell’organizzazione Cares Green c’è raccolta fondi per sostenere le attività di avvocati e lobbisti che combattano a favore delle battaglie ambientali e fornire sovvenzioni alle ONG.

La sfida più importante, però, sarà educare i nuovi studenti della moda e i designer affermati al rispetto del Pianeta attraverso la pratica lecita della produzione.

 

Scopri anche

Moda e sostenibilità, il nuovo rapporto di Greenpeace 

 

 

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri