SPORTMAX ALLA MFW CI PORTA IN BARCA

SPORTMAX ALLA MFW CI PORTA IN BARCA

Si parte per una regata con Sportmax, durante questa settimana della moda a Milano, la primavera/estate 2020 è un invito a viaggiare.

Con Sportmax si viaggia, o meglio si naviga. La Maison, del gruppo MaxMara, fa rotta verso il mare aperto con la collezione disegnata da Grazia Malagoli. La designer, infatti, per la spring-summer 2020 solca i mari a vele spiegate, esplorando le acque dell’eleganza più sofisticata. Nella collezione elementi in puro sportswear (caratteristica principale dell’etichetta emiliana) si incrociano con quello di Savile row, che riverbera nei completi sartoriali.

Movimento e leggerezza fanno da leitmotiv ai tessuti estivi, ai lunghi caftani in cotone, stile doll dress, nei trench coat corti, nelle bluse che sembrano sbiadite dal sole. E poi ecco il ritorno dei poncho in maglia, con i pantaloni e le gonne che vengono abbinati alle camicette con maniche a sbuffo, o le catene e gli elementi in pelle che abbracciano il corpo. Spazio anche a pelle, jersey e georgette gommate. Elementi strumentali usati per un gioco di sovrapposizioni e contrasti, pur restando sempre molto leggeri e liberi.

Una moda modulata sul concetto delle opere di Daniel Wurtzel, maestro di scultura e installazioni cinetiche che ha influenzato la collezione. La palette è quella del cielo e dell’acqua: i delevé delicati, il bianco, il verde chiaro, il celeste intervallati da grigio, rosa cipria e grigio. Ai piedi non ci sono mezze misure: o sandali a corda o sneaker.

Lo spirito libero della donna Sportmax si declina su questi presupposti «Questa collezione unisce un concetto di estrema leggerezza e libertà al tailoring, Dna del brand», ha spiegato nel backstage la designer Grazia Malagoli. I colori omaggiano il mare e la natura, dal bianco che evoca la spuma al celeste, fino al grigio e al nocciola.

Quindi ammainate le vele, si parte con Sportmax, verso mari inesplorati!

Questo slideshow richiede JavaScript.

LEGGI ANCHE:

STRAORDINARIA WUNDERKAMMER ALLA FONDAZIONE PRADA

MARCO RAMBALDI PROPONE UNA DONNA URBAN

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Vincenzo Piccolo
Articoli dell'Autore / Vincenzo Piccolo

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>