Saint Laurent inverno 2021
Moda

Sfilata Saint Laurent inverno 2021 – 22, la moda sogna la libertà

La collezione Saint Laurent inverno 2021-22 è tutto ciò di cui abbiamo realmente bisogno

Anthony Vaccarello gioca con i sogni, quelli che si liberano dalla brama di libertà. La collezione autunno/inverno 2021-22 di Saint Laurent è atipica perché concentra la sua visione sul dato onirico.

Saint Laurent inverno 2021
Il broccato di Saint Laurent FW 2021-22

Anthony Vaccarello e l’archivio storico di Saint Laurent

Immaginate, dunque, Yves Saint Laurent nel suo smoking d’ordinanza. Il suo viso asciutto, spigoloso, quasi antipatico nella sua espressione superba. Con la sua immancabile sigaretta che gli ingiallì le dita. Lì, ad osservare una collezione degna dell’impero che ha costruito. Una femminilità emancipata e non solo per le gambe velate di nero e il tailleur d’ordinanza.

sfilata saint laurent inverno 2021. Ritratto dello stilista
Yves e la sua immancabile sigaretta

Yves era l’angelo nero della perversione. Un provocatore che amava gli eccessi. Non un visionario, però, ma un iniziatore della moda unisex (o genderless per parlare nel linguaggio odierno).

Le muse ispiratrici di Yves Saint Laurent

Betty Catroux e Lou Lou de la Falaise sono le sue muse ispiratrici. Ma per Catherine Deneuve perse la testa. Betty, donna dai mille tormenti. Una dannata e sfrontata borghese che odia profondamente la moda ma che nel 1967 appare sulla copertina di Vogue. “Pensavo a lei quando ho immaginato il completo pantalone. Tutti i codici maschili che ho applicato sulla donna. Se Paloma Picasso e Loulou de la Falaise ispirano la mia fantasia, Betty ispira il mio fisico rigoroso”, disse Yves.

Un legame, tra i due, che va oltre la morte dello stilista francese, con insistenza, musa delle collezione della griffe francese. Non a caso, è proprio Vaccarello che la vuole testimonail del marchio, nel 2018.

Lou Lou de la Falaise, con la sua bellezza bohémien, è sua compagna nei suoi lunghi viaggi a Marrakech. I due vivono costantemente in simbiosi tanti che anche i pensieri diventano un flusso unico: “E’ proprio alla moda”, avrebbero detto per insultare qualcosa o qualcuno.

Catherine Deneuve saint Laurent 2021
Catherine Deneuve,volto Saint Laurent 2021

E poi, Catherine Deneuve, l’unica che avrebbe potuto indossare indossare il suo smocking con una tale naturalezza. L’amava come una sorella. Gesti gentili nei suoi riguardi come sistemarle il fiocco che le decorava una camicia. Sua musa segreta, tanto intima che nemmeno la griffe dimentica questa sua ossessione, richiamandola a sé come volto della griffe, a settantasette anni.

Saint Laurent autunno/inverno 2021-22, la collezione

La collezione Saint Laurent inverno 2021 – 22 è algida, glaciale. Non perché sia stata presentata/girata tra i ghiacciai e sotto la direzione artistica di Nathalie Canguilhem. Non ci sono mezze misure per Vaccarello: la minigonna sarà l’ossessione per le shopaholic di tutto il mondo. Abbinate ai body laminati che vengono riesumati dall’armadio degli anni Ottanta.

Saint Laurent fall/winter 2021 -2
Minigonna con applicazione in faux fur

Ritorno a dire: non ci sono mezze misure. Cuissard ossessivamente allungati per hot pants ridicoli. Ricami laminati, gonne corte dall’orlo in pelo, broccati e mini dress con fiocco. L’unico capo che realmente manca in questa collezione è lo smoking di Saint Laurent.

Saint Laurent FW 2021-22 look
La provocazione di Vaccarello

Quello che ha dichiarato guerra aperta ai maschilisti: l’uniforme di una donna diversa, meno controllata, più femmina che mamma e casalinga.

 

Leggi anche

Vaccarello torna all’origine di tutto 

Lenny Kravitz è il nuovo volto di Yves Saint Laurent

Yves e Mondrian, il ’60 dell’anti-moda

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *