RAF SIMONS DA PRADA: È UFFICIALE

RAF SIMONS DA PRADA: È UFFICIALE

Raf Simons alla co-direzione di Prada. A confermarlo, una nota ufficiale dell’azienda

Raf Simons da Prada, Miuccia avrà un co-direttore per la sua griffe. L’indiscrezione, che circolava ormai da tempo, è stata appena confermata con una nota ufficiale.

Dopo il flop in Dior e Calvin Klein, lo stilista belga ci riprova con la griffe milanese. Simons sarà co-direttore creativo di maison Prada e lavorerà a quattro mani con l’erede di Mario. La prima collezione è attesa a Milano durante la Fashion Week di settembre 2020 con la collezione primavera/estate 2021.

Nel comunicato, apparso anche sui canali social dell’azienda italiana, cita: “La sinergia è una reazione ai tempi in cui viaggiamo; un’epoca di nuove possibilità che consentono di assumere un punto di vista e un approccio diversi rispetto alle metodologie consolidate“.

Potrebbe interessarti anche: Prada autunno/inverno 2020-21, nuovo glam

Continua, “L’innovazione è parte integrante dell’identità Prada: il desiderio di ampliare i propri orizzonti, di sperimentare, di cogliere ogni opportunità per avanzare. Se l’idea della partnership consiste nel lavorare insieme, il risultato di questa conversazione può andare al di là del prodotto, estendendosi alla diffusione di un pensiero e di una cultura. Una visione pura di creatività, in cui il prodotto funge da veicolo di questi concetti“.

Patrizio Bertelli, che dal 2005 corteggia Raf Simons all’epoca di Jil Sanders, si dice soddisfatto della risposta positiva ottenuta dallo stilista. Allo stesso modo, il creatore di moda ha espresso gratitudine a Bertelli e a Miuccia per la fiducia datagli. La stilista, infine, ha parlato di una vera sfida e di un momento incredibile per l’azienda che si accinge a vivere una nova storia fatta di condivisione e confronto.

Un breve estratto sul percorso di Raf Simons, estrapolato dalla nuova Enciclopedia della Moda online di MAM-e.it

“Raf Simons (1968). Stilista belga. Cresce al confine tra Olanda e Belgio e studia disegno industriale nella città di Gens. Inizia con designer di mobili nel 1991, per lo studio di Walter Van Beirendorck a Antwerp. Qui Walter gli insegna l’abc del mestiere.
L’incontro con Linda Loppa, direttrice della Royal Académie des Art, cambia la sua vita. Insieme al padre di Linda, sarto molto conosciuto in Belgio, realizza la sua prima collezione firmata. Nel 1995 lancia il suo marchio ed inizia a scrivere la storia della moda.”

Leggi di più

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>