MUSÉE CHRISTIAN DIOR, IN MOSTRA IL TESORO DELLA GRIFFE

MUSÉE CHRISTIAN DIOR, IN MOSTRA IL TESORO DELLA GRIFFE

“Treasures of the collections, 30 years of acquisitions” è la mostra che celebra il Musée Christian Dior

Granville è una cittadina soleggiata che si affaccia sul golfo di Saint Malo. Qui, nel suo distretto, Christian Dior trascorse la sua infanzia e la sua casa, oggi Musée Christian Dior, è diventata meta di pellegrinaggio per gli affezionati della maison.

Chi conosce la storia del dittatore garbato della moda sa esattamente quanto monsieur Dior fosse affezionato alla sua dimora.

Mame Moda Musée Christian Dior, in mostra i tesori della griffe. Manifesto mostra
Manifesto della mostra in programmazione al Museo Christian Dior

Alle rose del suo giardino dedicò la linea a Corolle e Victoire de Castellaine non fa altro che omaggiare lo stilista con gioielli di alta gamma che richiamano i suoi amati fiori.

“Ho i ricordi più teneri e sorprendenti della mia casa d‘infanzia. Direi anche che devo la mia intera vita e il mio stile al suo sito e alla sua architettura “.

Per rimarcare il legame tra monsieur Christian e la villa Les Rhumbs, l’azienda francese ha voluto organizzare una mostra celebrativa, proprio nei meandri del Musée Christian Dior.

Proprio lì, infatti, sono in esposizione circa sessanta abiti tra miniature e capi Haute Couture, oggetti personali appartenuti a Christian Dior, numerosi documenti d’archivio e accessori.

Perché gli appassionati di moda dovrebbero visitare la mostra?

Brigitte Richart, curatrice della mostra, ci porta a conoscere il sarto nelle vesti di uomo, più che creatore di moda.

Il suo lavoro, infatti, è un racconto parafrasato da immagini e oggetti di vita quotidiana, di utensili di lavoro come le forbici utilizzati da Dior per tagliare la stoffa o la sua stella portafortuna, il talismano di cui non si separava mai.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Richart, aiutata da Gwénola Fouilleul – responsabile delle collezioni – e Florence Müller, ci invita a comprendere la storia personale, famigliare e imprenditoriale del couturier.

“Treasures of the collections, 30 years of acquisitions” mette in mostra anche abiti acquistati e donati, preventivamente restaurati, per la prima volta esposti in una retrospettiva.

La mostra sarà attiva fino al prossimo 6 gennaio 2019.

Musée Christian Dior, come arrivare  

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri