,

MR.BAGS: LA MODA CHE MIRA ALL’ORIENTE.

MR.BAGS: LA MODA CHE MIRA ALL’ORIENTE.

Il lusso occidentale guarda a Est con Mr.Bags.

Mai come ora, la moda occidentale mira all’oriente di Mr.Bags. Infatti, i brand del lusso stringono partnership con un ragazzo cinese, che il grande pubblico riconosce sotto il nome di Mr.Bags. Questo giovane influencer orientale riesce a vendere borse di lusso in pochi minuti. Si serve di piattaforme on line e assicura guadagni da centinaia di migliaia di dollari ai brand che promuove. Le grandi firme si rivolgono a lui soprattutto per avere uno sguardo sui trend del mercato cinese, molto diverso da quello occidentale.

Longchamp anno del maiale borsa Mr.bags
Longchamp borsa anno del maiale per Mr.bags

Il fenomeno Mr.Bags nella moda raggiunge cifre mai viste prima.

Il vero nome di Mr.Bags è Tao Liang, rampollo di una ricca famiglia di finanzieri cinesi, che lo iscrive alla Columbia University di New York per studiare economia.

Ma il ragazzo, come molti altri imprenditori multi milionari della generazione Z, non porta a termine gli studi, per dedicarsi a tempo pieno a quella che è la sua più grande passione: le borse firmate. In breve tempo trasforma le sue conoscenze in un business di successo. Il suo gusto estetico è un punto di riferimento per il mercato cinese.

In Cina milioni di followers, o “bag fans”, affollano religiosamente i suoi profili social, Weibo (3,5 milioni lettori), We chat (850mila followers), Instagram (44,5mila followers) e blog, attraverso i quali detta il suo verbo in fatto di moda e borse di lusso.

I record e le collaborazioni eccellenti.

Senz’altro è passata alla storia la collaborazione di Mr.Bags con il marchio italiano Tod’s. In occasione dell’anno del Cane nell’oroscopo cinese, nel giugno 2018, ha visto commissionare, promuovere e raggiungere il sold out, una borsa a forma di cane appunto. L’influencer, sulla sua piattaforma di vendita on line, è riuscito ad esaurire 300 pezzi, a 1620 dollari l’uno, in soli 6 minuti, generando un guadagno di circa 500mila dollari. Il negozio online da lui fondato si chiama Baoshop e Mr.Bags lo ha aperto sul social cinese WeChat.

La borsa cane di Tod's per Mr.Bags
Tod’s e la borsa cane per Mr.Bags

Tuttavia anche con Givenchy nel 2017, Mr.Bags, aveva raggiunto un altro record, facendo fare sold-out agli 80 pezzi della borsa rosa, prodotta appositamente per San Valentino. In 12 minuti avevano fatturato ben 173 mila dollari.

In effetti, le collaborazioni eccellenti con i marchi del lusso, di cui Mr.Bags si fregia, vedono nomi come Gucci, Fendi, Louis Vuitton, Celine, MontBlanc. Fino alle recenti Longchamp, con cui ha realizzato la borsa a tema Maiale per l’oroscopo cinese dell’anno 2019 e Dunhill. Questa è l’ultima collaborazione, lanciata il 4 marzo in vista del White Day, versione asiatica del giorno di San Valentino che si tiene il 14 marzo. La borsa in edizione limitata viene venduta in confezione bianca, appositamente progettata per celebrare l’occasione.

Mr.Bags Borse lusso cina
Mr.Bags e la moda borse per il mercato orientale

Il ventiseienne ha dato vita a un business considerevole intorno alla sua figura di influencer, in un mercato, quello cinese, dove, a una richiesta di informazione non corrispondeva un’offerta di siti adeguati sul tema. Insomma c’è quasi un intero continente, bramoso di investire nell’eleganza delle borse occidentali. Ma del tutto sperduto su quale puntare, dunque si affida alle dritte del giovane Mr.Bags ormai sempre più corteggiato dalle più blasonate maison di moda.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Silvana Petrelli
Articoli dell'Autore / Silvana Petrelli

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>