Taipei moda 2021
Moda

Moda, la Taipei Fashion Week terrà il primo evento live del 2021

Moda, la Taipei Fashion Week terrà il primo evento live del 2021

L’11 marzo, la Settimana della Moda di Taipei inaugurerà il primo evento moda in presenza del 2021. Le collezioni presentate saranno quelle autunno/inverno 2021 e ruoteranno tutte intorno al tema della sostenibilità. A quattro anni dalla sua fondazione, la settimana della moda di Taipei ha guadagnato sempre più visibilità, specialmente sul fronte di una moda all’avanguardia, che sperimenta nuovi modi sostenibili di produrre e distribuire la moda.

taipei moda 2021
Courtesy Taipei Fashion Week 2021

Taipei Fashion Week, il focus sulla sostenibilità è il risultato della sinergia tra diverse competenze professionali

Dall’unione di diverse figure professionali, tra buyer, designer, il Ministero della cultura, i media, e i rappresentanti delle industrie tessili, la Taipei Fashion Week è riuscita a prendere vita attraverso uno show dal vivo, precedendo le settimane della moda più affermate del settore. Da questa collaborazione, è nato il programma dell’evento dal quale spicca il focus sulla sostenibilità. Questo, è un impegno condiviso da molti altri rappresentanti del settore: Carlo Capasa, Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana, aveva appunto sottolineato l’importanza di una produzione più consapevole nel settore moda  in occasione della Milano Fashion Week tenutasi lo scorso 23 febbraio.

Vuoi conoscere la storia della Camera Nazionale della Moda? Consulta la voce sull’Enciclopedia della Moda di mam-e.it

Secondo il programma, gli eventi si terranno due volte all’anno; il primo di questi, l’11 marzo, si terrà nel Songshan Creative and Cultural Park, considerato il Creative Hub di Taipei.

Taipei Moda 2021
Courtesy Taipei Fashion Week 2021

Moda Taipei, i designer sperimentano con le industrie tessili nuove soluzioni sostenibili per contrastare il cambiamento climatico

Saranno 13 i designer a sfilare, tra cui i talenti Claudia.W, DYCTEAM, JUST IN XX, oqLiq, WEAVISM e #DAMUR. Questo brand, nato a Berlino da un’idea di Damur (Shih-Shun) Huang, ha sempre messo al centro delle sue collezioni la sperimentazione di pratiche sostenibili, dall’utilizzo di tessuti di seconda mano alla ricerca di nuove tecniche di lavorazione con metodi scientifici innovativi.

 

 

Leggi anche

Moda, Critics Choice Awards 2021: Tutti I look delle star

La sostenibilità di Prada diventa un accordo con Unicredit 

Giorgio Armani Charity: Sostenibilità e solidarietà, tra senso civico e romanticismo 

La conferenza sulla sostenibilità di Prada: sinergie nel post covid 

Se hai curiosità, consigli o vuoi saperne di più, contatta la nostra redazione: info@mam-e.it

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *