Milano Digital Fashion Week: ecco come sarà il nuovo format

Milano Digital Fashion Week: ecco come sarà il nuovo format

Milano si prepara alla sua prima Digital Fashion Week. Si parte dal 14 luglio. Ecco qualche anticipazione

La Milano Digital Fashion Week è al suo debutto: ma come affronteranno, le griffe nostrane, questa nuova prova?

Potrebbe essere un exploit oppure un flop come è accaduto alla Paris Haute Couture: la riconferma, insomma, che la moda va toccata e vissuta.

La digitalizzazione prende sempre più terreno per necessità. Chiudono i retailer (ultimo per ordine di tempo è la crisi di Levi’s) a favore dell’e-commerce. La passerella è simulata da bravi fotografi (come nel caso di Garrone per la Dior Haute Couture). L’acquisto è on-line: un terno al lotto tra taglie, vestibilità e qualità. Si dice che la digitalizzazione offrirà uno spettacolo universale. Niente di più vero, ma con la Digital Fashion Week la moda perde il suo verbo.

Milano Digital Fashion Week: ecco il format tra le reali difficoltà

La domanda che si chiedono in molti è come le nostre griffe affronteranno le presentazioni. La risposta ci giunge da Parigi, con la passata settimana dell’Haute Couture che ha visto coinvolto diverse griffe italiane (Giambattista Valli, Valentino e Antonio Grimaldi) ma che ha sottolineato anche la sua fragilità. Motivo per cui Armani Privé e Fendi hanno rinunciato a parteciparvi, saltando una collezione. Carlo Capasa, presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana ha anticipato, in parte, come sarà in sostanza la settimana della moda milanese, in digitale.

Manifesto ufficiale MDFW

La settimana della moda digitale “imbastita”in tempi record: la moda italiana non si ferma

Il lockdown, imposto dal governo italiano per combattere l’avanzare del nemico Covid-19, ha evidenziato la forza degli italiani che, nonostante la grave crisi del settore e i timori di una lenta risalita, (l’intervista ad Alviero Martini è risolutiva per comprendere lo stato d’animo degli imprenditori in piena epidemia) hanno imbastito in tempi record le collezioni che saranno presentate dal 14 al 17 luglio 2020 sulle maggiori piattaforme. Interviste live, short film e sfilate in streaming saranno presentate su una piattaforma ad hoc, sviluppata in collaborazione con Accenture e Microsoft.

Sostenibilità: tema centrale nella Milano Digital Fashion Week di luglio

Ritorna il tema della sostenibilità che sarà perno centrale delle sfilate uomo primavera/estate 2021. Agli appuntamenti centrali, infatti, si alterneranno una sorta di “stanze di connessione” che vedranno protagonisti curatori e curatrici del settore che interverranno sui temi dell’inclusione, della sostenibilità e dell’artigianalità in rapporto all’innovazione. Il tutto, sotto la direzione creativa di Luca Stoppini. Tra i protagonisti, il celebre giornalista americano Alan Friedman che dialogherà con CEO e personaggi della politica italiana.

La digital Fashion Week non sarà aperta a tutti

Come da rituale, le presentazioni non saranno (tutte) a libero accesso come accade, sistematicamente, nel format tradizionale. Questo, però, rimane un nodo da sciogliere. Perché la moda non è realmente universale. Nelle sue stanze non vi accede chiunque. È una condivisione a metà che sarà resa possibile sul sito di cameramoda.it o tra le strade di una Milano sempre più deserta tra la paura di contrarre il coronavirus e la fuga dalla città, direzione riviere. Maxi schermi saranno installati in piazza San Babila  o nei luoghi della movida milanese come i Navigli e in corso Garibaldi.

Questo è il modo di fare sistema degli italiani. Il virtuale si fonde con la realtà 24h, almeno durante la manifestazione che sarà un banco di prova per le attese sfilate di settembre che vedono il ritorno in calendario di Dolce & Gabbana e il saluto (si spera momentaneo) di Maison Gucci, decisa a sfilare seguendo i suoi tempi.

 

Leggi anche

Dolce & Gabbana dimenticati i dissapori con CNMI

La resilienza di Gucci: Michele dice stop alle sfilate  

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>