LVMH: vendite in calo del 38% nel secondo trimestre

LVMH: vendite in calo del 38% nel secondo trimestre

LVMH: declino di oltre il 38% delle vendite

Le entrate di LVMH sono diminuite nel secondo trimestre dovute alla temporanea o permanente chiusura di migliaia di boutique in tutto il mondo. Ovviamente a causa della pandemia, il turismo internazionale e il mercato si sono dovuti fermare e il conglomerato del lusso ha segnato una grosso calo nel fatturato.

I ricavi sono calati del 38 percento su base organica nei tre mesi fino a giugno, ha dichiarato la società in un comunicato lunedì. Gli analisti prevedono un calo del 42 percento. Le vendite nel settore moda e pelletteria, che include il suo marchio Louis Vuitton, sono diminuite del 37%. Gli analisti prevedono un calo del 38 percento.

LVMH segue Richemont e Burberry nel riferire che gli analisti pensano che potrà essere il trimestre peggiore per il settore in assoluto.

lvmh
Fendi Finale F/W 2019-20

Forte crollo per LVMH nei mercati americani ed europei

Sebbene ci siano stati segnali incoraggianti di ripresa a giugno in diverse attività del Gruppo, nel trimestre i ricavi sono diminuiti notevolmente negli Stati Uniti e in Europa“, ha affermato la società. “L’Asia, tuttavia, ha visto un netto miglioramento delle tendenze, con un forte rimbalzo in Cina in particolare.

I profitti delle operazioni ricorrenti sono stati pari a 1,67 miliardi di euro (1,96 miliardi di dollari) nei primi sei mesi dell’anno. Gli analisti si aspettavano 2,32 miliardi di euro.

La redditività di Louis Vuitton, Christian Dior e Moët Hennessy è rimasta ad un livello elevato“, ha affermato la società.

Le vendite online segnano una forte accelerazione

Mentre gli acquirenti si dirigono sempre più agli acquisti online, l’industria del lusso è notoriamente lenta nel generare in questo modo maggiori entrate. Le vendite online di LVMH hanno rappresentato l’8 percento delle vendite totali nel 2018, come si può notare dai report pubblici. Gli investitori, però, continueranno a monitorare l’acceleramento delle vendite digitali. LVMH ha osservato una “significativa accelerazione delle vendite online, compensando solo parzialmente l’impatto sulle entrate dei diversi mesi di chiusura dei negozi“.

Secondo gli analisti di Credit Suisse, Louis Vuitton, famoso per il suo motivo a monogramma, nonostante il crollo delle vendite ha aumentato i prezzi delle iconiche borse del marchio del 5% in tutti i principali mercati a maggio.

Le azioni di LVMH sono diminuite del 3,1 per cento quest’anno.

lvmh
Borsa Louis Vuitton Uomo S/S 2020

LEGGI ANCHE:

Kansai Yamamoto: scomparso lo stilista amico di David Bowie

Ikea entra nel mondo della moda con la sua linea d’abbigliamento

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Alessandro Dalai
Articoli dell'Autore / Alessandro Dalai

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>