LUTTO NELLA MODA, MUORE WANDA FERRAGAMO

LUTTO NELLA MODA, MUORE WANDA FERRAGAMO

È morta la signora della moda, Wanda Ferragamo. Aveva novantasette anni

L’imprenditoria italiana piange Wanda Ferragamo, moglie di Salvatore Ferragamo nonché Presidente onorario della Salvatore Ferragamo S.P.A.

Una donna intelligente e integerrima. Umile e legata profondamente alla famiglia, Wanda si è spenta oggi, 19 ottobre 2018 a Fiesole, circondata dai suoi affetti più cari.

Mame Moda Lutto nella moda, muore Wanda Ferragamo. Wanda e Salvatore Ferragamo
Wanda e Salvatore Ferragamo

Con immenso dolore, insieme ai nostri figli e alla famiglia tutta vogliamo comunicarvi la scomparsa di nostra madre – si legge in una nota dei figli Giovanna, Ferruccio, Leonardo e Massimo – e condividere con voi il ricordo della sua straordinaria persona. I suoi preziosi insegnamenti e la sua memoria saranno per tutti noi un esempio di rettitudine e di grande passione per la vita”.

La signora Ferragamo era nata a Bonito – una ridente cittadina in provincia di Avellino – il 23 dicembre del 1921.

“Questa ragazza diventerà mia moglie”

 

Esclamò Salvatore quando la vide per la prima volta. Il bel sorriso di Wanda fece breccia nel cuore dell’imprenditore italiano di rientro dagli States.

Bastarono solo tre mesi di corteggiamento, rose rosse e carezze, per unirli in matrimonio. Ventitré anni di differenza anagrafica non scalfirono un amore eterno, coronato dalla nascita dei loro sei figli.

 

Il 9 novembre, mi portò all’altare a Napoli. Passammo la prima notte di nozze sul terrazzo dell’albergo Vittoria di Sorrento.”

 

Nel 1960 Salvatore passò a miglior vita lasciandola vedova a soli trentotto anni.

 

“Salvatore morì in luglio; il più piccolo dei nostri sei figli, Massimo, aveva due anni. Vivevamo nell’agio, avrei potuto crescere i miei figli senza preoccupazioni e senza farmi carico dell’azienda. Ma pensavo alle maestranze che lavoravano per noi, e conoscevo i progetti di Salvatore, non volevo tradirli. Così il primo di settembre la fabbrica riaprì regolarmente; gli operai ancora non sapevano che Salvatore era morto”, disse poco dopo la sua morte.

Wanda Ferragamo dimostrò umana sensibilità nel rispetto che ella aveva riposto nei suoi artigiani; e loro la ripagarono al massimo delle loro possibilità portando l’azienda ai vertici della moda di lusso.

Stacanovista, ha dedicato tutta se stessa all’azienda e alla famiglia. Spetta ora ai figli Giovanna, Ferruccio, Leonardo e Massimo –  Fiamma e Fulvia sono morte rispettivamente nel 1998 e nel 2018 – onorare i sacrifici dei loro defunti genitori.

 

Scopri anche

Addio a Fulvia Ferragamo, la signora della seta

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri