L’Uomo Paul Smith Primavera Estate 2017

L’Uomo Paul Smith Primavera Estate 2017

 

Per la prossima stagione Paul Smith lancia un messaggio di positività e pace, attraverso un uso ottimistico di colori e stampe

 

Paul Smith fece il suo primo viaggio da Nottingham a Londra da teenager negli anni Sessanta. Alloggiava a casa di un amico a Notting Hill, e proprio in quel quartiere fece il suo esordio il primo carnevale, che in breve diventò celebre in tutto il mondo. L’eclettico e visionario stilista proprio da quell’esperienza in poi prese a considerare la parte ovest di Londra “casa”, e in questa collezione il passato e il presente si fondono e si supportano vicendevolmente.

Il riferimento alle linee sartoriali anni ’60 prendono forma e acquisiscono quel tocco di modernità grazie a strutture leggere e alla pregiata lana traspirabile italiana, che rende gli aabiti classici ed eleganti indossabili con facilità. Nel frattempo delle linee contemporanee che traggono ispirazione dal mondo dello sport prendono vita e si fondono nella collezione rispecchiando la realtà multiculturale londinese di oggi. Paul Smith ha reso il suo marchio di fabbrica il colore, che ha sempre utilizzato con confidenza e disinvoltura, e in tempi difficili e delicati come questi a maggior ragione il colore è ottimismo, ed è un messaggio positivo e incoraggiante quello che manda questo caleidoscopio di colori. L’ottimismo sgorga in combinazioni di colori che vanno dal giallo, al verde, al rosso e si fondono creando una trama a righe multicolor, altro caposaldo del fashion designer britannico, e nella collezione si intravede una nuova fantasia, il tartan tropicale. Questo calore tropicale è stato volutamente trasmesso, trasformando la passerella parigina in un percorso di colori che si fondono dando vita alla trama multiriga di cui sopra. Una collezione sfacciatamente ottimista, un messaggio di pace e positività.

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Alessandro Dalai
Meet the author / Alessandro Dalai