LECCE FASHION WEEK-END, MADE IN PUGLIA CHE CONTA

LECCE FASHION WEEK-END, MADE IN PUGLIA CHE CONTA

Risalto all’artigianalità: questo è l’obiettivo della kermesse Lecce Fashion Wee-end

19 edizione, dieci anni di successi: la Lecce Fashion Week-end diventa palcoscenico per gli artigiani e designer pugliesi.

La kermesse, che ha chiuso i battenti ieri sera con la premiazione della signora Maria Luisa Capasa per il suo impegno nella moda, ha messo in risalto la produzione manifatturiera del tacco d’Italia, tra abiti confezionati in atelier e ceramiche forgiate da maestri artigiani.

Andiamo per ordine.

Lecce Fashion Week-end, organizzato dall’istrionica Elisabetta Bedori con Vincenzo Longo e Rossano Giuppa, diventa un metro di misura per tastare e testare l’ingegno Made in Puglia.

Coraggio, intraprendenza, senso del dovere: Bedori ha messo in campo il meglio di sé dimostrando che nella moda non esiste marginalità.

Mame Moda Lecce Fashion Week-end, made in Puglia che conta. Elisabetta Bedori
Elisabetta Bedori, l’anima di Lecce Fashion Week-end

Sebbene Milano, come noto, sia la capitale del fashion biz anche Lecce, nella sua totale bellezza fascinosa, dimostra che in Puglia si celano grandi artisti da annoverare.

La rassegna, organizzata dall’agenzia Alta Voce e patrocinata da Comune di Campi Salentina e da CNA Federmoda, è diventata una vetrina prestigiosa per i talenti pugliesi.

La Kermesse di giugno è stata ospitata nella città di Campi Salentina, patria di Carmelo Bene.

Proprio al drammaturgo, poeta, regista, attore e scrittore salentino, gli allievi di Calcagnile Academy hanno reso omaggio con una serie di abiti che celebrano il poliedrico artista nella sua fragilità umana.

La serata del 9 giugno ha visto, inoltre, l’intervento della celebre giornalista di Moda e Costume Mariella Milani che, accompagnata da Eliana Trentalancia – pr di importanti agenzie di comunicazione milanesi – ha presentato il progetto iTALENTS: un portale dedicato alla diffusione del talento italiano, nel mondo.

In passerella, allestita in piazza della Libertà, aggraziata dall’incantevole cornice della chiesa di S.M. delle Grazie, si sono alternati emergenti al primo debutto e realtà più consolidate.

Tra le diverse presentazioni spicca Atika, griffe fondata da Antonio Franco che, durante la serata conclusiva del 10 giugno è stata selezionata da Milani e Trentalancia per il progetto sopracitato.

Sempre nella serata di ieri, la signora della moda salentina, Maria Luisa Capasa, è stata omaggiata per il suo impegno nella moda.

La signora Maria Luisa, madre del Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana, Carlo Capasa, del designer Ennio e di Rita, con il carisma che la contraddistingue ha raccontato la sua vita passata con un’alone di nostalgia.

Mame Moda Lecce Fashion Week-end, made in Puglia che conta. Maria Luisa Capasa
Maria Luisa Capasa

Tra gli applausi dei presenti, commossi dalle sue parole e dalla sua umiltà, è stata premiata con una creazione di Annarita Polito che, durante i due giorni della Kermesse, ha avuto modo di presentare le collezioni donna e accessori.

Tra i gli ospiti della Lecce Fashion Week-end, Antonio Franceschini (responsabile nazionale CNA Federmoda), Edoardo de Giorgio (per maison Gattinon) e Daniele del Genio (presidente di CNA Federmoda Puglia).

LFW non è solo una sfilata di moda”, ha dichiarato Bedori, “ma è occasione di visibilità per i giovani talenti e promozione della cultura e dell’artigianato del territorio, nonché possibilità di lavoro per tante persone: più di cento quelle coinvolte in ogni edizione della rassegna. Dieci anni, quelli di LFW, spesi con passione, sacrificio ed investimenti personali che hanno portato, numeri alla mano, grosse opportunità e soddisfazioni agli stilisti”.

LFW Temporary shop – La novità.

Debutto anche per il temporary shop allestito presso la Galleria Tonda Design in via Palmieri 20, a Lecce.

Durante i giorni 16 e 17 giugno, dalle 9:00 alle 21:00, gli stilisti presentati in passerella saranno ospitati in galleria per una shopping experience esclusiva.

Non solo.

Il prossimo gennaio 2019 Alta Roma Alta Moda ospiterà un evento dedicato al Made in Puglia.

Stay Tuned!

 

 

Foto copertina Niccoli Service Art

 

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri