Sandali Birkenstock
Moda

L’ascesa dei sandali Birkenstock: il brutto che diventa lusso

La famiglia Arnault punta sui sandali Birkenstock: plantare in sughero e cinghie vanno di moda

La società di private equity, L-Catterton, che fa capo a Lvmh ha acquisito la maggioranza di Birkenstock, per un affare da 4 miliardi. Obbiettivo conquistare il mercato asiatico e implementare l’esperienza d’acquisto online,  grazie alla consolidata esperienza della famiglia Arnault nel campo. Due imprese familiari che condividono ora un obbiettivo comune: l’ascesa dei sandali Birkenstock nel mercato mondiale del lusso.

Birkenstock
Birkenstock X Proenza  Schouler

I sandali Birkenstock e la moda

La pandemia ha sicuramente influenzato le nostre scelte in fatto di moda, la ricerca della comodità è diventata centrale nel mondo post covid-19, e anche i consumatori del lusso sono attratti dal comfort. Da sandalo esteticamente brutto, indossato con i calzini dai turisti, ora la combo plantare di sughero e cinghia è più cool che mai.

Sandali Birkenstock
Birkenstock Celine

Le scelgono le influencer, ma anche i designer. Sono diverse, infatti, le collaborazioni della storica casa di calzature tedesca. Da Phoebe Philo, che direttore artistico di Céline, le propose per la SS 13 nella variante con plantare in pelliccia, a Pier Paolo Piccioli che nella collezione FW 19-20 le ha plasmate restando fedele al  DNA della maison: nascono così le Birkenstock in versione rosso Valentino e in total black con il logo Valentino Vltn. Ma anche le collaborazioni con Random Identities, che le propone in stampa animalier, e Proenza  Schouler che sceglie di sostituire le classiche fibbie con le chiusure a strappo.Insomma l’ascesa del sandalo ortopedico è iniziata da anni, ma ora con il supporto della famiglia Arnault si apre una nuova era.

Sandali Birkenstock
Birkenstock Valentino

La storia di Birkenstock

La casa di calzature tedesca nasce nel 1774 in un piccolo villaggio della Germania per iniziativa di Johann Adam Birkenstock. Ma è dal 1902 che la produzione assume un rilievo internazionale. Nel 1964 la svolta: Karl Birkenstock applica ai sandali l’arco flessibile inventato dal padre: nasce il modello che noi tutti conosciamo. Resistenza e comfort diventano l’emblema della casa tedesca. Vuoi saperne di più? Clicca qui.

Leggi anche: 

Moda, LVMH sospende il progetto Fenty di Rihanna

Louis Vuitton: guai all’orizzonte per il conglomerato del lusso LVMH

I Birkenstock normcore? No, grazie!

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *