L’Alta Moda a Parigi regala gli ultimi video con Elie Saab e Viktor & Rolf

L’Alta Moda a Parigi regala gli ultimi video con Elie Saab e Viktor & Rolf

L’Alta Moda a Parigi regala gli ultimi video con Elie Saab e Viktor & Rolf

Altri due grandi nomi dell’alta moda si sono cimentati col format digitale per l’Alta Moda di Parigi. Stiamo parlando di Elie Saab e Viktor & Rolf. Sicuramente in un periodo non facile come quello che stiamo attraversando in cui red carpet ed eventi non sono contemplabili è difficile concepire una collezione di Alta Moda. Nonostante tutto alcune case di moda si sono volute mettere in discussione proponendo le loro collezioni in digitale, ma molte non si sono mai viste nemmeno sullo schermo, come quella di Elie Saab altre, invece, sono riuscite a regalarci attimi di spensieratezza ed è il caso di Viktor & Rolf.

Elie Saab Haute Couture F/W 2020-21

L’impressione di questa giornata di fashion week è un’ irrefrenabile voglia di ritorno alle origini, tema scandagliato nella mattinata da Guo Pei. Ad avallare questa tesi si aggiunge pure Elie Saab che presenta un breve video intitolato “Le Retour aux Sources“. Nel filmato si alternano immagini naturali a immagini di atelier. Ma la collezione esiste? Elie Saab preferisce rinunciarci. Per giustificare questa scelta scrive in una nota: “Quando i rumori delle nostre vite frenetiche furono messi a tacere, un unico suono ne emerse dal profondo del vuoto: il suono della sorgente sacra”. Stucchevole e perplimente. Lo stilista libanese ci pone dei quesiti, ci chiede di guardarci dentro. Le incertezze non mancano. Perciò, preferisce saltare questa stagione per rincontrarci a settembre con il prêt-à-porter. Nel frattempo godiamoci le immagini da National Geographic.

Viktor & Rolf Haute Couture F/W 2020-21

La curiosità di testimoniare come lo streaming si mette a servizio di Viktor & Rolf non manca, proprio perché i due designer hanno fatto dell’arte la loro estetica.

Se si potesse incoronare il vincitore della settimana Haute Coture, sarebbe senz’ombra di dubbio il duo olandese. La presentazione, intitolata Change, è irriverente e comica, canzonatoria e attuale. Infatti, gli abiti sono accompagnati dalla voce di Mika, che descrive le loro peculiarità e la loro occasione d’uso. I designers presentano tre guardaroba in tre tonalità diverse: il blu, il rosa e il bianco. Ogni guardaroba comprende un abito lungo, una vestaglia e un cappotto, tutti declinati secondo la visone di Viktor & Rolf. I caratteristici fiocchi della label sono sparsi in tutta la collezione, così come emoticon e cuori, oltre a nuvolette della pioggia e tubi ricamati come decori.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Una collezione satirica, specie nella presentazione del narratore, che tratta dei temi caldi attuali. I riferimenti saltano dal fermento degli Stati Uniti e del mondo per il movimento Black Lives Matter, al Coronavirus e, quindi, alla distanza sociale e, in ultimo, alla confusione che creano i social networks. Gli abiti seguono la classica linea a I, le vestaglie, invece, assumono forme diverse, da quelle maxi a quelle abbottonate e i cappotti, con la loro linea a trapezio, sono molto ingombranti. Infine, il duo manda messaggi di positività, ricordandoci che l’amore e l’unità devono convivere alla base della nostra esistenza e ci ricordano che, qualunque cosa accadrà, loro ci saranno sempre. Ci sentiamo di ringraziare Viktor&Rolf per questa sana risata che ci hanno fatto fare e per aver creato qualcosa di singolare con questa presentazione. Sono riusciti a unire Couture, quindi sogno e bellezza, denunce sociali e riferimenti alla pandemia globale in un video dai sapori parodistici. Non era proprio questo il compito da eseguire per questa settimana particolare? Promossi.

LEGGI ANCHE: 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Dario Conti
Articoli dell'Autore / Dario Conti

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>