LA VITA DI ELISABETTA FRANCHI SU REAL TIME

LA VITA DI ELISABETTA FRANCHI SU REAL TIME

Elisabetta Franchi sbarca su Real Time, la sua incredibile scalata alla moda raccontata da Parpiglia

Umiltà, coraggio, intraprendenza sono tutte qualità che orbitano nella sfera di Elisabetta Franchi che, a partire dall’autunno 2019, sarà protagonista di una serie di appuntamenti su Real Time.

La stilista bolognese, artefice di un impero edificato in vent’anni di duri sacrifici, racconterà alcuni aneddoti della sua vita ripercorrendo i punti salienti che l’hanno condotta al successo.

T-shirt dedicata agli animali collezione AI 17

Essere Elisabetta“, questo è il titolo della serie, è un progetto ideato da Gabriele Parpiglia, autore e giornalista sempre al centro del gossip.

Betta, classe 1968, è l’incarnazione vivente che il duro lavoro e la caparbietà portano a raggiungere i propri obiettivi.

Dopotutto il suo motto è Never Give Up!

Nata in una umile famiglia di Bologna, Francesca ha frequentato l’istituto professionale della città per apprendere le basi del mestiere.

Allo scadere degli anni Novanta, Elisabetta Franchi lancia Celyn B  (B sta per “Betta” il suo diminutivo). Solo successivamente, infatti, lancia la sua eponima griffe.

Le mie collezioni hanno una forte identità italiana che è nel nostro DNA. Propongo un modello di donna vera, tosta e chic allo stesso tempo, che piace in tutto il mondo“, dichiara Elisabetta.

E infatti, nel novembre del 2018, la griffe sbarca negli Stati Uniti con un nuovo e-commerce. L’importante obiettivo è stato raggiunto grazie un accordo con FiloBlu, società fondata nel 2009 da Christian Nucibella.

Elisabetta Franchi, inoltre, è sempre al fianco della battaglie a favore della tutela degli animali attraverso t-shirt a loro dedicate.

Tra le tante lotte animaliste, Betta trova iltempo anche di firmare un contratto con LAV aderendo all’iniziativa “Fur Free Retail Program” che elimina in modo definitivo la pelliccia animale e, successivamente, la piuma d’oca e l’angora.

Leggi anche

Tessile-moda, manca la manodopera

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>