,

LA SERIE TV SU AUDREY HEPBURN IN ARRIVO

LA SERIE TV SU AUDREY HEPBURN IN ARRIVO

È in arrivo la serie TV dedicata all’indimenticabile Haudrey Hepburn. Un racconto, a puntate, del figlio Luca Dotti

Mancano pochi mesi all’inizio delle riprese per la serie TV su Audrey Hepburn. All’eterna ragazzina, simbolo di eleganza per intere gioventù, il secondogenito dedicata un ritratto intimo.

Tutti noi conosciamo Audrey Hepburn come la diva degli anni Sessanta. L’interprete del sogno americano con “Colazione da Tiffany“, pellicola che racconta una storia d’amore intervallata da momenti più leziosi che hanno fatto la storia del cinema.

Ma della Hepburn ci è giunto un ritratto non sempre convenevole con la realtà.

Audrey Hepburn e il figlio Luca Dotti

La vita privata di Audrey Hepburn: amori, anoressia e sofferenze

Audrey è una donna fragile e con un passato realmente difficile. Molte zone buie nella sua vita privata. L’abbandono del padre e la guerra. E ancora la deportazione del fratello e la povertà. I ripetuti aborti e i fallimenti sentimentali. Probabilmente la Hepburn ha recitato un ruolo difficile, quello di donna felice, anche nella sua vita privata.

L’attrice di origini olandesi è costretta a combattere la sua battaglia contro l’anoressia per lungo tempo: una lotta insidiosa che pregiudica la sua esistenza, le relazioni interpersonali e il sogno più grande: avere tanti figli.

Audrey Hepburn in Givenchy by Douglas Kirkland, 1966

Nella sua vita orbitano grandi amori come Mel Ferrer, da cui divorziò quattordici anni dopo il matrimonio e di cui ebbe il primogenito Sean.

Durante una crociera privata verso le isole greche, s’innamora del conte e psichiatra Andrea Dotti. Si sposano poco dopo e dalla loro tormentata relazione nasce l’unico figlio, Luca Dotti. Negli anni della loro unione lei diventa una perfetta “casalinga italiana“, si allontana progressivamente dal cinema e si dedica totalmente alla famiglia. Sino a che, un giorno, non scopre i tradimenti del marito da cui divorzia e si allontana definitivamente trasferendosi in Svizzera. Scelta dettata anche per tutelare il figlio, lontano dai possibili pericoli indotti dalla malavita italiana.

Da “Audrey mia madre” alla serie TV: l’omaggio di Luca Dotti

Serie TV su Audrey Hepburn
La copertina del libro “A mia Madre”

La serie TV su Audrey Hepburn è solo l’ultima delle celebrazioni di un figlio alla madre. Nel 2015, infatti, Luca dedica alla genitrice un libro intimo che raccoglie i momenti privati della diva di Hollywood.

Duecentocinquanta fotografie, inoltre, ci consegnano una donna inedita; una casalinga e una madre piuttosto che un’attrice dedita a raccontarsi nel patinato glamour dei riflettori.

Della serie TV non si hanno ancora importanti informazione. la notizia, infatti, è inedita. L’inizio delle riprese è atteso nei primi mesi del 2020.

Potremmo ritrovare, però, l’immagine casalinga di Audrey, impegnata ad esempio a realizzare il Boeuf à la cuillère che tanto piaceva all’amico Hubert de Givenchy o momenti intimi trascorsi vicino ad un camino acceso, in compagnia degli amati figli.

 

 

Leggi anche

Pinocchio Benigni – Garrone: tutto sul film 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>