LA MISSONI S/S 2020 SFILA IN UN’ALLEGRIA CONTAGIOSA

LA MISSONI S/S 2020 SFILA IN UN’ALLEGRIA CONTAGIOSA

La collezione S/S 2020 di Missoni porta, sulle passerelle della MFW, l’allegria delle sere d’estate in una location d’eccezione: i Bagni Misteriosi di Milano.

La Missoni S/S 2020 guarda agli anni Settanta, in particolare a Jane Birkin e Serge Gainsbourg, la coppia più scandalosa e disinibita di quegli anni anticonformisti.

Quella coppia – che si scambiava giacche e rossetti – ispira il carattere libero e privo di regole della collezione primavera/estate. Il femminino e il mascolino si fondono negli abiti, nei colori e nella sfilata co-ed.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Estiva, vivace e spensierata la proposta della Missoni S/S 2020 che lascia spazio alla creatività, ai toni vivaci e ai tessuti leggeri per un risultato romantic chic.

L’unica regola che vige sulla passerella è: no alle tinte unite. Un patchwork di stampe e texture si fa largo tra maglie all’uncinetto e abiti bohemienne.

Un mix scapigliato di tartan, pois, seta lurex, righe verticali e a zig zag, paillettes per lui e lei. E tante stampe rivisitate e ripescate dall’archivio Missoni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tailleur e pantaloni dal taglio maschile per la donna. Camicie avvitate e floreali per l’uomo.

I foulard sono un elemento fondamentale della collezione. Usati come cinture strette in vita, fazzoletti annodati al collo o come turbanti, aggiungono altre note di colore agli outfit.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un omaggio significativo a Jane Birkin: la borsa a secchiello, di paglia o colorata da frange, piena di fiori freschi e allegri. E poi, tanti mocassini di raso e sandali wedge. Tra le top model, in passerella anche Bella Hadid.

LA VOCE DEL BRAND È CONSULTABILE SUL DIZIONARIO DELLA MODA ONLINE DI MAM-E.IT

Missoni è un marchio leader dello stilismo mondiale soprattutto nel settore della maglieria, che ha completamente rivoluzionato in senso creativo e innovativo, con uno spiccato, inconfondibile, vibrante senso del colore. Con i Missoni, la maglieria diventa moda e, insieme, arte applicata. L’azienda è stata fondata da Ottavio (Tai) Missoni (1921) e dalla moglie Rosita Jelmini (1931) nel 1953, anno del loro matrimonio. 

Leggi di più.

LEGGI ANCHE

La Gucci SS20 e la sua “microfisica dei poteri”

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Susanna Ferrari
Articoli dell'Autore / Susanna Ferrari

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>