LA GIVENCHY S/S 2020 E LE CONTRADDIZIONI DELLA CITTÀ

LA GIVENCHY S/S 2020 E LE CONTRADDIZIONI DELLA CITTÀ

La collezione S/S 2020 di Givenchy ci porta per mano nelle atmosfere anni ’90 di New York, partendo idealmente – e concretamente – da Parigi.

Clare Waight Keller, Direttore Creativo di Givenchy, per questa S/S 2020 mette in gioco le contraddizioni e le dissonanze armoniche di città complesse e articolate come Parigi e New York.

Il crush estetico che sfila alla Paris Fashion Week deriva dalla consapevolezza che la popolazione cittadina di oggi agisce per dicotomie e contrapposizioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Si arriva allora allo scontro-incontro. Da una parte la New York anni ’90, semplice e minimalista, dall’altra la Parigi degli stessi anni, esuberante dopo gli eccessi sartoriali degni anni ’80.

La donna che veste la S/S 2020 di Givenchy è una donna dinamica, consapevole, frizzante come le strade parigine, urban come i quartieri newyorkesi.

I volumi della prossima Primavera/Estate sono morbidi, le silhouette eleganti. Le donne Givenchy indossano blazer dal taglio leggero e allungato. Il denim è protagonista indiscusso della scena.

Questo slideshow richiede JavaScript.

In omaggio alla freak life newyorkese, il jeans compare candeggiato tra shorts, pantaloni strappati e un abito con collo a V, composto da tessuti trattati con lavaggi differenti.

Invece, per dare conforto alle radici parigine della maison, plissè di seta, stampe colorate, preziosi ricami e pizzo scintillante completano il défilé.

La sera si avvolge di romanticismo. Malinconici motivi floreali fioriscono rigogliosi sugli abiti lunghi. E poi, scollature arricciate fino al mento, gonne con tagli asimmetrici, reggiseni di raso rosa arrossato e gonne a tubino in pelle.

Insomma la Givenchy S/S 2020 dà voce all’empowerment femminile – colorandolo di un’energia fanciullesca – con un approccio di spiccata decisionalità.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ma la designer non dimentica il lato ethical. Tutto il denim utilizzato per la collezione è materiale riciclato che torna a nuova vita, con un valore artistico aggiunto.

LEGGI LA STORIA DELLA MAISON SUL DIZIONARIO DELLA MODA ONLINE DI MAM-E.IT

“È rara, nella storia della moda, una così forte osmosi tra uno stile di semplicità formale, di rigorosa grazia, attenta ai minimi dettagli, dal tessuto agli accessori, e il suo creatore, uomo di inossidabile eleganza fisica, di composita cultura, dal gusto innato. 

Continua…

Moda: Givenchy S/S 2020 e le contraddizioni della città
Clare Keller, Direttore Creativo

LEGGI ANCHE

La Balenciaga S/S 2020 sedotta dagli anni ’80.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Susanna Ferrari
Articoli dell'Autore / Susanna Ferrari

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>