La Dior Haute Couture autunno firmata Chiuri veste le bambole

La Dior Haute Couture autunno firmata Chiuri veste le bambole

L’emergenza Coronavirus non ferma Dior. E Chiuri cava un coniglio dal cilidro

La Dior Haute Couture autunno/inverno veste le bambole. E non è un modo di dire. Maria Grazia Chiuri gioca con il formato digitale. Il suo show, infatti, vede protagonisti abiti per dolls. Dress Couture in miniatura in attesa della collezione Cruise che vedremo sfilare il prossimo 22 luglio a Lecce.

Piccoli gioielli dell’artigianato, vere eccellenze della couture indossati da manichini e ripresi dalla cinepresa da Matteo Garrone.

Maria Grazia torna a presentare una collezione Surrealista. Il progetto creativo, infatti, si ispira al Surrealismo. A Dora Maar, Leonora Carrington e Lee Miller, per la precisione. Pittrici, scrittrici e fotoreporter che hanno dato risalto al movimento d’avanguardia, di inizi Novecento (1920 circa), che vede protagonisti Pablo Picasso e Salvador Dalì, tra gli altri.

Penso che l’arte sia molto importante in questo momento“, commenta la stilista italiana. Ed è così che assieme al team creativo della griffe che fa a capo ad LVMH, Chiuri realizza una collezione surrealista, presentata in formato surreale. L’azienda parigina, in realtà, non è al suo primo debutto con l’esposizione di abiti in miniatura.

Le Petit Théâtre Dior“: gli abiti in miniatura in una mostra itinerante

Nel 2014, infatti, la Dior Couture divenne una incredibile mostra itinerante, intitolata “Le Petit Théâtre Dior“. In esposizione, gli abiti in scala ridotta della maison francese, creati dal 1949 sino all’anno della mostra. Meravigliose creazioni, di corolle disegnate. Lunghi abiti dalla linea a corolla che riprendono, fedelmente, la silhouette dei long dress realizzati per la clientela più prestigiosa.

Matteo Garrone per Dior

Il regista italiano firma il video che accompagna lo show, in miniatura, della Dior Cruise autunno/inverno 21. Da Gomorra alla moda: due tematiche dalle concezioni opposte ma che permettono di carpire la versatilità del cineasta.

Dior Haute Couture, il surrealismo ritorna protagonista per Chiuri

Il 23 gennaio del 2018, Maria Grazia presenta una collezione Couture ispirata al Surrealismo. Protagonista è, in quel frangente, Leonor Fini, grande amica di Christian Dior, nonché famosa costumista e illustratrice.

Dior
Il cappotto si ispira ai Giardini Tarocchi di Saint Phalle collezione 2018

La collezione Dior Haute Couture autunno⁄inverno torna a presentare cappe e cappotti ricamati, con cintura che diventa protagonista del capospalla. Immancabili, come in una sinfonia d‘amore, l-abito con gonna a ruota e superficie decorata da corolle colorate cucite a mano.

 

Leggi anche

Alta Moda a Parigi. Aprono le danze Schiaparelli e Iris Van Herpen 

Dior e Vespa, due ruote per gli amanti del lusso 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>