Dior Travis Scott
Moda

Kim Jones, Travis Scott e il nuovo beat di Dior: nasce Cactus Jack Dior

Travis Scott e Dior: la collabo che spacca

Da una parte Dior, Kim Jones e la lungimiranza nel coinvolgere gli artisti giusti nelle collaborazioni, dall’altra Travis Scott e il suo potenziale visionario. Quando due personalità cosi, con alla spalle una visione ben precisa, si incontrano non può che essere un successo. L’attesissima collezione che prende il nome dal collettivo fondato dal rapper di Huston, Cactus Jack Dior, è stata svelata oggi durante la Paris Fashion Week.

Travis Scott non è un novellino nel mondo della moda, ha collaborato con Nike, è stato più volte protagonista delle campagne di Saint Laurent e recentemente è apparso nel progetto editoriale di Bottega Veneta. Ma per il rapper, ormai consacrato a fashion icon, questa è la prima volta come designer nel mondo della moda di lusso. E questa collezione ci immerge nel suo universo, dove streetwear e paesaggi aridi del Texas, sua terra di origine, si incontrano e danno origine alla collezione Dior Homme Spring Summer 2022.

Travis Scott
Travis Scott

Kim Jones è il king delle collaborazioni e da amante dello streetstyle e della cultura pop, per le collezione DiorHomme ha sempre coinvolto celebri artisti, fin dalla sua collezione d’esordio. É lui l’artefice della collabo più celebre degli ultimi anni, quella che ha cambiato il mondo della moda. É il 2017 e si parla solo di Supreme X Louis Vuitton. Approdato da Dior coinvolge tra i tanti l’artista americano Kawn, Hajme Sorayama famoso per le sue donne robot in stile pin-up, il pittore ghanese Amoako Boafo e Kenny Scharf. Ora si rivolge al mondo della musica , coinvolgendo la punta di diamante del mondo del rap.

Travis Scott e Kim Jones: gli abiti della collezione Cactus Jack Dior

Travis Scott Dior
Dior Spring Summer 2022

Un dialogo, quattro mani che collaborano per creare un nuovo modo di reinterpretare i codici della storica maison di Dior secondo un estetica dal sapore texano. In un deserto popolato da enormi rose, funghi e cactus, i modelli sfilano in abiti che raccontano l’incontro di due universi differenti. I tagli degli abiti sartoriali dal sapore seventies con i pantaloni flare e gli elementi streetwear, bucket hat e colori fluo. Cactus bling bling che arricchiscono anche i look più streetwear, secondo quella capacità di saper abbinare due concetti così apparentemente distanti tipica del mondo urban tanto amato da Kim e che trova in Travis il suo esponente di punta.

Travis Scott Dior
Dior Spring Summer 2022

Leggi anche:

La corsa di Gucci verso una moda sostenibile

La storia di Dior nell’Enciclopedia della moda

Póst: la moda post pandemia degli studenti dello IED di Milano

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *