Kim Jones è il nuovo direttore creativo di Fendi

Kim Jones è il nuovo direttore creativo di Fendi

La griffe italiana chiama alla direzione creativa l’ex Louis Vuitton, Kim Jones. Silvia Venturini Fendi: “Non vedo l’ora di portare l’universo Fendi al livello successivo con lui

Kim Jones è il nuovo direttore creativo di Fendi, chiamato a diseggnare la linea donna della griffe. A renderlo noto è l’azienda che, dal suo profilo Social ufficiale, annuncia l’ingresso dello stilista al timone dell’etichetta.

Jones manterrà il suo ruolo in Maison Dior, continuando a disegnare la collezione uomo.

Biografia Kim Jones, breve estratto dall’Enciclopedia di MAM-e.it

mame moda dior homme spring-summer 2019, le anticipazioni. Kim Jones
Kim Jones in atelier

Kim Jones. Hammersmith (11 settembre 1973). Stilista inglese. Cresciuto in una famiglia girovaga (il padre è un idrogeologo e gira il mondo per lavoro), Kim sviluppa la sua creatività attraverso i luoghi che ha vissuto (Caraibi, Ecuador e Africa). Uno stile cosmopolita che lo porta al successo nel giro di pochi anni. Nella sua Londra ci arriva da studente del corso in grafica e fotografia dells Camberwell School of Art. Successivamente, spinto dalla passione per la moda, si iscrive alla Central Saint Martins dove si laurea in menswear.

Dopo il divorzio dei genitori si trasferisce a Brington con la sorella. Qui inizia a collaborare con il magazine i-D ed entra in contatto con designer della new generation come Judy Blame, Christopher Nemeth e Rachel Auburn. La loro estetica, forte e progressista, sarà da ispirazione per il giovane Kim che inizia a progettare il suo futuro.  Sono gli anni del punk, della musica house e acid, tutte influenze che determinano lo stile di Jones. L’ascesa nella moda è canonica. Il suo estro, infatti, trova sfogo nell’ultima sfilata da studente presso il rinomato college londinese dove sfila con una serie di capi “ordinari”, agli antipodi con l’eccentricità esposta dai suoi colleghi universitari. Egli stesso lavora su ogni singolo capo e realizza, peraltro, anche i tessuti. Il clamore suscitato dalla collezione giunge sino a John Galliano che acquista buona parte della collezione. In breve tempo lavora per marchi come Gimme 5 e Michael Kopelman, suo primo mentore.

Continua a leggere sull’Enciclopedia della Moda di Mam-e.it

Il commento di Silvia Venturini Fendi

Silvia Venturini Fendi, che manterrà la direzione creativa degli accessori e Uomo Fendi, ha commentato: “Il mio più caloroso benvenuto a Kim, a cui sono legata da profondo rispetto e amicizia. Non vedo l’ora di portare l’universo Fendi al livello successivo con lui“.

Anche Kim Jones entusiasta e positivo per questa nuova avventura

Desidero ringraziare profondamente per questa incredibile opportunità. Lavorare in due case così prestigiose è un vero onore come designer e poter entrare a far parte di Fendi oltre che continuare il mio lavoro da Dior è un grande privilegio“.

 

Leggi anche

Dior Homme primavera/estate 2021, il “gineceo” di uomini romantici

Virgil Abloh e Kim Jones capsule per Nike 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>