KERING STOP MODELLE MINORENNI, LA NOVITÀ

KERING STOP MODELLE MINORENNI, LA NOVITÀ

Kering dice stop alle modelle minorenni. Dal 2020 occhio attento alla carta d’identità

Kering stop modelle minorenni. Il colosso del lusso arresta il fenomeno della sovraesposizione mediatica delle baby modelle. Si calcherà la passerella solo se raggiunta la maggiore età.

Lo conferma una nota che il gruppo stesso ha fatto diramare: “In qualità di gruppo del lusso mondiale, siamo consapevoli dell’influenza esercitata dalle immagini prodotte dalle nostre Maison – riferisce François-Henry Pinault, presidente e amministratore delegato del gruppo – . Sentiamo la responsabilità di proporre le migliori pratiche possibili nel settore del lusso. Ci auguriamo che tali pratiche possano essere diffuse e auspichiamo che anche altri marchi seguano il nostro esempio“.

A dire addio alle modelle adolescenti saranno, principalmente: Gucci, Saint Laurent, Bottega Veneta, Balenciaga e Alexander McQueen.

Il caso Vlada Dzyuba, morta a 14 anni dopo 20 ore di passerelle

Kering addio modelle minorenni Vlada Dzyuba
Vlada Dzyuba, baby modella morta in passerella a 14 anni

Ottobre 2017. La quattordicenne Vlada Dzyuba muore dopo un’estenuante corsa sulle passerelle di Shanghai.

La giovane ragazza, già debilitata da una meningite cronica non diagnosticata, avrebbe aggravato le sue precarie condizioni di salute a causa di un esaurimento fisico.

La modella, sebbene lamentasse febbre altissima continuò a sfilare stroncando la sua vita proprio sulla pedana dinanzi agli occhi increduli del front row.

Come raccontato dalla madre, rifiutò di ricorrere alle cure mediche perché sprovvista di assicurazione sanitaria nonostante il contratto siglato obbligasse ad averne uno.

Kering, LVMH e il regolamento del 2017

Kering addio modelle minorenni. La prima misura giunge nel 2017.

Un regolamento datato 2017 obbliga la Maison a rispettare alcune regole.

Di fondamentale importanza è visionare un regolare certificato medico che attesti le buone condizione di salute di modelle/i.

Rimuovere la taglia 32 (per la donna) e 34 (per l’uomo) nei requisiti dei casting.

Si richiede, inoltre, età minima per modelle e modelli non inferiore ai 16 anni.

Con la novità di Kering, ben presto moltissime case di moda potrebbero reclutare solo modelle/i maggiorenni debellando, quasi del tutto, la piaga delle baby modelle.

Leggi anche

Vogue dice stop alle baby modelle in passerella

New York Fashion Week Uomo alla deriva

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>