Intimissimi Goes green
Moda

Intimissimi: continua l’impegno per una moda sostenibile

Intimissimi e l’impegno green : il futuro nella moda sostenibile

La sosteniblità è il presente e il futuro certo della moda. Sono tanti i brand che si dimostrano sensibili all’argomento, lavorando per proporre una moda green e per diffondere una maggiore consapevolezza nei consumatori. Tra questi Intimissimi che da anni si impegna per questo obbiettivo. Ora il brand del gruppo Calzedonia presenta la nuova collezione sostenibile, la ‘Nature’s Dream‘, realizzata in collaborazione con la Tessitura Colombo, in una sinergia vincente tra sostenibilità e made in Italy.

Moda Sostenibile

Moda sostenibile
La Nature’s Dream collection

La collezione, realizzata con materiali riciclati e con un processo naturale di colorazione vegetale, sarà disponibile nei negozi a partire da questa primavera.  Il design raffinato ed elegante è ottenuto anche grazie ai pizzi della Tessitura Colombo, realizzati con soluzioni riciclate certificate (come la come la poliammide Q-NOVA® di Fulgar, una fibra di nylon 6.6 ecosostenibile e la fibra stretch riciclata premium sostenibile ROICA™ EF di Asahi Kase). Il pizzo che risulta confortevole e con una vestibilità performante, è colorato esclusivamente con coloranti 100% vegetali senza OGM. Il richiamo alla natura passa anche attraverso le colorazioni selezionate: il crema, il beige d’orato e il verde clorofilla. Natura, tecnologia e design sono gli elementi chiave di questa nuova collezione.

Intimissimi e la moda sostenibile: recycling is caring

Intimissimi ha dimostrato con la sua politica e con diversi progetti la sua vicinanza al tema della moda sostenibile.

  • Il packaging. La carta utilizzata per le confezioni è costruita esclusivamente da materie prime ricavate da foreste gestite in maniera sostenibile. In questo modo sono state risparmiate diciassette tonnellate di plastica monouso. La shopper bag in carta è il futuro.
  • La collaborazione con Humana. Intimissimi ha scelto di collaborare con Humana (organizzazione impegnata nella realizzazione di progetti a sostegno del Sud del Mondo, finanziati dalla vendita di second hand e vintage) nel progetto ‘La forza delle donne Quilombola’ che punta a creare delle piccole cooperative agricole per migliorare la stabilità economica di cinquanta donne dello stato del Bahia. Dal primo di marzo alla fine di maggio sarà possibile donare gli abiti second hand da Humana e ogni cinque articoli si riceverà un voucher.
  • La Green Collection. La collezione lanciata per festeggiare i dieci anni dal progetto riciclo. Underwear, nightwear e maglieria in tessuti sostenibili certificati. Materie prime rigenerate, seta prodotta a basso impatto ambientale e bambù per la collezione presentata nel 2020.
  • L’accordo con Treedom. Sempre nel 2020 il brand veronese ha siglato un accordo con Treedom, l’applicazione che ti consente di piantare un albero in diverse zone del mondo e seguire la sua crescita a distanza. Ventimila nuovi alberi piantati e regalati ai clienti, che possono geolocalizzare il loro regalo e seguirlo nel  percorso di crescita.
Moda sostenibile
Irina Shayk X la green Collection Intimissimi

Leggi anche: 

Come è cambiato il mondo della moda nell’ultimo anno, i temi centrali del fashion system

Sostenibilità e nuovi talenti: Carlo Capasa in esclusiva sulla MFW

Ecco la borsa Hermès in pelle di fungo: la sostenibilità è un lusso

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *