IL RILANCIO DELLA GRIFFE ROMEO GIGLI

IL RILANCIO DELLA GRIFFE ROMEO GIGLI

Torna sulla scena internazionale Romeo Gigli. L’ ex griffe dello stilista ravennate sarà guidata da Alessandro De Benedetti

La griffe Romeo Gigli torna a alla ribalta dopo anni di silenzio. Alla direzione creativa, il giovane Alessandro De Benedetti, ex Mila Schön . Il debutto è previsto con una campagna vendite della collezione primavera/estate 2020 attesa l’11 giugno a Milano.

Gigli, il poeta della moda.

La poetica di Romeo Gigli è l’antidoto alla moda audace. Questo accade negli anni ’80 quando, il giovane stilista italiano debutta con la sua verve creativa solare e romantica.

In contrapposizione con le tendenze dell’epoca che mostrano, fortemente, un indiscusso piacere per le forme architettoniche, egli punta al lusso.

Il pregio delle sue collezioni si tramuta soprattutto nei cappotti che evitano la spigolosità delle spalle a favore di velluti lussureggianti riccamente decorati da fili di oro.

Romeo Gigli, nelle sue collezioni prende ispirazione dal mondo etnico, un rituale che il creativo porta con sé dopo ogni viaggio.

Alessandro De Benedetti
Alessandro De Benedetti direttore creativo di Romeo Gigli

Nelle sue creazioni, invero, si riflettono i lunghi viaggi in Cina, Egitto e Sud America.

L’austerità non è certamente in linea con la sua creatività, alla power-woman degli anni Ottanta, infatti, preferisce ridisegnare un’immagine della donna poetica e romantica.

La fortuna del marchio e del suo fondatore, però, cessa definitivamente negli anni 2000 quando la griffe fallisce e passa nelle mani dei curatori fallimentari.

L’ultima collezione reca la firma di Gentucca Bini, dopodiché, il silenzio.

Ci sono voluti 7 anni per l’assestamento dei conti e per il rilancio della Maison facente parte del gruppo Eccentric.

Alessandro De Benedetti non stravolgerà l’estetica della griffe. Il giovane stilista sta lavorando su una collezione molto femminile e romantica, realizzata con tagli a sbieco chiffon, fiocchi asimmetrici e, soprattutto, tanta leggerezza.

L’intera storia di Romeo Gigli è consultabile sul Dizionario della Moda di MAM-e.it

Leggi anche

Prada addio pellicce, la svolta fur free

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Stefania Carpentieri
Articoli dell'Autore / Stefania Carpentieri

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>